rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Politica Muggia

Roberti, immigrati al Lazzaretto: «Nesladek la smetta di sottomettersi al Pd»

Duro affondo del candidato sindaco e segretario della Lega Nord Trieste contro la decisione di sistemare decine di immigrati nell'ex caserma di Lazzaretto: «Il nostro Paese sta diventando terra di conquista per clandestini da ogni parte del mondo»

«Nesladek la smetta di atteggiarsi a cagnolino dei vertici del Pd e inizi a tutelare i muggesani».

Duro affondo del candidato sindaco e segretario della Lega Nord Trieste Pierpaolo Roberti contro la decisione di sistemare decine di immigrati nell'ex caserma di Lazzaretto.

«Vi sono Paesi in cui il Governo, prestando ascolto alle istanze dei cittadini, adotta misure stringenti per bloccare l'accesso di clandestini, e vi sono altri, il nostro ad esempio, che aprono le porte a chiunque. Per quanto fosse purtroppo attesa - insiste Roberti- la notizia del prossimo collocamento di immigrati all'ex caserma di Lazzaretto non è di quelle che potranno essere digerite facilmente dalla comunità. E il dato che preoccupa maggiormente è la 'parziale soddisfazione' espressa da un sindaco che non fa il sindaco ma il segretario provinciale del Pd, sempre più attento dunque a piegare la schiena di fronte alle imposizioni di Governo e Regione a discapito dei residenti». roberti felpa elezioni 2016-2

«Il risultato di questa scellerata politica, basata non sui controlli ai confini e sulle espulsioni ma sulla creazione di ulteriori centri di accoglienza, è che il nostro Paese sta diventando terra di conquista per clandestini da ogni parte del mondo».

«Nesladek pensi pertanto, nei suoi ultimi mesi di mandato, a fare gli interessi dei muggesani e la smetta di fare il cagnolino dei vertici locali e nazionali del Partito Democratico. Non gli basterà per evitare di far perdere alla sua coalizione le prossime elezioni -conclude Roberti- ma almeno restituirà un briciolo di dignità alla sua figura di amministratore».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roberti, immigrati al Lazzaretto: «Nesladek la smetta di sottomettersi al Pd»

TriestePrima è in caricamento