rotate-mobile
Giovedì, 20 Giugno 2024
Politica

Roberti (Lega): «Necessario servizio di sorveglianza per garantire sicurezza negli ospedali»

Questa la richiesta del candidato sindaco e segretario della Lega Nord Trieste Pierpaolo Roberti: «Una settimana fa il rumeno che ha picchiato tre operatori all'interno del Servizio psichiatrico di diagnosi e cura al Maggiore, ieri una rissa scatenata, stando alle testimonianze, da nomadi in corsia a Cattinara, quadro allarmante»

«Un servizio di sorveglianza per garantire la sicurezza a operatori e pazienti negli ospedali». Questa la richiesta del candidato sindaco e segretario della Lega Nord Trieste Pierpaolo Roberti.

«Una settimana fa il rumeno che ha picchiato tre operatori all'interno del Servizio psichiatrico di diagnosi e cura al Maggiore, ieri una rissa scatenata, stando alle testimonianze, da nomadi in corsia a Cattinara: un quadro - spiega Roberti - che accende nuovi preoccupanti riflettori sul problema della sicurezza in città e che richiede una decisa presa di posizione da parte dell'Azienda Sanitaria». Roberti Lega Nord

«È chiaro infatti - insiste l'esponente leghista - che un servizio delicato come quello psichiatrico necessiti di una costante sorveglianza, sia a tutela dei medici e del personale paramedico che degli stessi pazienti. Purtroppo invece, nei giorni festivi e la notte, le persone che intendono rivolgersi al Spdc devono entrare dal lato opposto dell'ospedale e percorrerlo nella sua larghezza, con gli evidenti rischi che ne derivano». 

«Apparentemente meno delicata la questione di Cattinara, dove però, alla luce degli ultimi avvenimenti, ritengo ugualmente importante attivare un servizio di sorveglianza che permetta il pronto intervento di personale qualificato e forze dell'ordine nel caso in cui si dovessero manifestare problemi di ordine pubblico».

«Se vivere in una città sicura è un diritto di tutti i triestini - conclude Roberti -, uno dei principali doveri delle amministrazioni è proteggere anzitutto le fasce più deboli. E, nello specifico, assieme alle donne, ai bambini e agli anziani, non possiamo certamente dimenticare i malati». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roberti (Lega): «Necessario servizio di sorveglianza per garantire sicurezza negli ospedali»

TriestePrima è in caricamento