Ronde in stazione, per Cecco "non una soluzione ma una risorsa"

«Ben venga l’aiuto di cittadini attivi, esclusivamente per interventi di supporto e segnalazioni, in sinergia con le forze dell’ordine»

«C’è sicuramente anche a Trieste un problema sicurezza ma certo le ronde a spot non sono la soluzione, servono invece più risorse per le forze dell’ordine e nel caso avere volontari coordinati per le segnalazioni – commenta Giorgio Cecco responsabile regionale di FareAmbiente».

«Priorità nelle attività di servizio per la sicurezza dei cittadini è dare gli strumenti esecutivi e norme  efficaci agli organi pubblici preposti, poi ben venga l’aiuto di cittadini attivi che possono essere una risorsa importante, se formati e organizzati anche attraverso associazioni riconosciute, in sinergia con le forze dell’ordine, esclusivamente per interventi di supporto e segnalazioni – sottolinea Cecco».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Fedriga: “Il Fvg non andrà in zona rossa”

  • Dinner cancelling: come funziona la dieta seguita da Fiorello per dimagrire

  • Trovata morta in mare a Grignano: aveva 62 anni

  • Caffè, asporto e consumo su suolo pubblico: i chiarimenti sull'ordinanza

  • Il Wi-Fi in casa è pericoloso per la salute: l'Iss fa chiarezza

  • Indietro fino ad inizio ottobre, nei 1432 positivi di oggi "pesano" i dati di Insiel

Torna su
TriestePrima è in caricamento