menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rosolen (Consigliere Regionale-Gruppo Misto): "Tagliare gli Erdisu Regionali per Rafforzare il Diritto allo Studio"

Riceviamo da Alessia Rosolen cosingliere regionale (gruppo misto) e pubblichiamo: .Così Alessia Rosolen, prima firmataria di una proposta di legge che chiede la cancellazione degli Erdisu regionali.>.

Riceviamo da Alessia Rosolen cosingliere regionale (gruppo misto) e pubblichiamo:

<<Questa Regione aveva intrapreso un percorso di rafforzamento dei diritti degli studenti e di contestuale razionalizzazione delle risorse destinate al nostro Sistema universitario regionale, che ho personalmente avviato e seguito da Assessore all'Università: ritengo che quel percorso vada ripreso e portato avanti con coraggio, quel coraggio che all'epoca mancò ai consiglieri regionali sia triestini che udinesi >>.
Così Alessia Rosolen, prima firmataria di una proposta di legge che chiede la cancellazione degli Erdisu regionali.
<< Forse non tutti sanno - precisa Rosolen che ha firmato il provvedimento assieme ai colleghi del Gruppo Misto Asquini, Ciani e Ferone - che attualmente gli Enti regionali per il Diritto allo Studio Universitario vengono gestiti interamente da personale regionale utilizzando risorse della Regione>>.

<< Non si comprende pertanto - domanda Rosolen - perché la Regione non dovrebbe poter gestire direttamente le funzioni e i compiti attualmente svolti dai due Enti regionali, senza dover ricorrere a sovrastrutture che comportano l'esistenza di due consigli di Amministrazione, con i relativi costi>>.
<< La questione è - afferma la Consigliera regionale - che gli Erdisu si sovrappongono svolgendo funzioni che potrebbero essere esercitate direttamente dagli uffici Regionali, considerato che con la soppressione dei due Enti, il personale attualmente impiegato rimarrà così come previsto allo stato attuale, in capo alla Regione stessa>>.
<< Per questo motivo - sottolinea Alessia Rosolen - non ritengo sufficiente per dare risposta alla richiesta di semplificazione e miglioramento dei servizi erogati, l'ipotesi di unificazione dei due Erdisu, perché anche un unico Ente sarebbe di per sé superfluo>>.
<< Nessun timore poi per gli studenti - rassicura Rosolen - visto che il loro ruolo verrà rafforzato all'interno di un Comitato regionale chiamato a coordinare gli interventi in materia di università e diritto allo studio, nel quale la rappresentanza studentesca sarà rafforzata rispetto alle previsioni attuali>>.
<< Sono convinta - conclude la Consigliera regionale - che questa Proposta di Legge, potrà costituire un esempio della volontà di questa Amministrazione regionale di lavorare ad una seria riforma dei costi del sistema, che passa non solo dalla dichiarata volontà di tagliare i privilegi della politica ma da una revisione complessiva di quei meccanismi antieconomici esistenti, che sono stati generati dalla creazione di contenitori superflui e non più necessari >>.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Torta rustica di polenta e verdure: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento