menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Russo contro gay.it, continua la polemica, «Sì alle unioni gay, no all'utero in affitto»

Lo rileva il senatore Francesco Russo con un post pubblicato sulla sua pagina Facebook personale

«#‎UnioniCivili? Rispondo per punti alle molte richieste di chiarimenti:

1 - mai dichiarato “se passa la stepchild adoption no al ddl Cirinnà”. La mia foto associata a questa frase è un’operazione vergognosa di Gay.it basata su supposizioni. E’ come se dicessi: “Tizio Caio è un pedofilo assassino: l’ho sentito dire. Non è vero? Aspetto una sua dichiarazione che dimostri il contrario”.
2 - favorevole al riconoscimento dei diritti alle coppie omossessuali  
Francesco Russo Pd
3 - sulla stepchild adoption: si alla possibilità per il partner di adottare il figlio legittimo e naturale in caso di morte. No, invece, alla possibilità che una coppia omossessuale vada all’estero, affitti una donna incubatorep er fare un figlio, torni in Italia e sfrutti il ddl Cirinnà per chiedere il riconoscimento».

Lo rileva il senatore Francesco Russo con un post pubblicato sulla sua pagina Facebook personale.

«Proprio su questo punto - conclude Russo stiamo lavorando al Senato: delineare meglio i paletti che evitino l’aggiramento di una pratica che in Italia è già REATO PENALE. Lo è anche in Francia, Germania e Spagna ma non in altri Paesi. Nota a piè di pagina: a chi dice “ma chi vi credete di essere per andare contro i giudici che hanno riconosciuto i figli di coppie omossessuali nati all’estero” rispondo: noi siamo i legislatori. Ovvero quelli che fanno le leggi che i giudici devono applicare».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La ricetta della torta mimosa per festeggiare le donne

social

Tradizioni del Carso: perché andar per osmize

social

Cucina tipica: la ricetta della minestra de bisi spacai

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid in Fvg: 661 nuovi casi, scende il tasso di positività

  • Cronaca

    Scuola, genitori in piazza contro la Dad: "È emergenza sociale"

  • Cronaca

    Da lunedì tutto il Friuli Venezia Giulia torna in zona arancione

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento