Domenica, 1 Agosto 2021
Politica

Sanità, Cosolini: «Numeri non allarmanti, non è tutto da rifare»

«Abbandonati i toni di fuoco della campagna elettorale e della conferenza stampa di qualche settimana fa, la Giunta scopre che non è tutto da rifare»

Il consigliere regionale del Pd Roberto Cosolini commenta i toni della Giunta Fedriga in III Commissione consiliare, utilizzati in merito alla parte sanitaria dell'assestamento di bilancio per il 2018, e afferma di aver visto come siano stati abbandonati «i toni di fuoco della campagna elettorale e della conferenza stampa di qualche settimana fa».

«I numeri presentati dalla Giunta - spiega Cosolini - non sono allarmanti come negli annunci dei giorni scorsi, ma rientrano in una situazione che possiamo definire fisiologica. Si è dimostrato che ogni anno la Regione interviene in assestamento sulla sanità immettendo nuove risorse al sistema anche in forma più cospicua rispetto a quanto fatto oggi dalla Giunta Fedriga. Gli interventi della Giunta Tondo superavano, ad esempio, la media di 40 milioni all'anno. Nel Documento di economia e finanza regionale (Defr) poi, è evidente come la Giunta scopra che non è tutto da rifare, contrariamente ai proclami da campagna elettorale».

«Ho la sensazione - chiosa l'esponente del Pd - che da qui all'Aula la maggioranza e la Giunta ci diranno che si renderanno disponibili i 10 milioni di euro attualmente accantonati per la sentenza della Corte costituzionale sulla compartecipazione alla spesa sanitaria: auspico che tali risorse possano essere investite a favore di priorità reali e non distribuite in mille rivoli o per spartizioni post elettorali».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, Cosolini: «Numeri non allarmanti, non è tutto da rifare»

TriestePrima è in caricamento