Politica

Sanità, Pino (Pd): «+7% di attività chirurgica dal 2015, centrodestra strumentalizza dati»

«Anche da Roma dicono a Savino e colleghi che farebbero bene a guardare piuttosto quanto di buono è stato fatto per il sistema sanitario in questi anni»

Foto di repertorio

«Il centrodestra non perde il vizio di sfruttare il tema della salute come arma politica, anche a costo di sparare dati a caso e sollevare polemiche lunari. Anche da Roma dicono a Savino e colleghi che farebbero bene a guardare piuttosto quanto di buono è stato fatto per il sistema sanitario in questi anni». Lo afferma la segretaria del Pd di Trieste Adele Pino, in riferimento alla risposta del Governo, oggi, all’interrogazione della forzista Sandra Savino sui tempi d’attesa. L’Esecutivo, per voce del sottosegretario alla Salute Davide Faraone, ha replicato alle accuse della deputata azzurra, che aveva parlato di “dati falsificati” dall’Azienda ospedaliera-universitaria sui tempi di attesa per gli interventi chirurgici.

 
Secondo Pino «il Governo ha invece ricordato un incremento dell’attività chirurgica del 7 per cento a partire dal 2015 grazie alla riorganizzazione del sistema; la pubblicazione delle liste di attesa in internet in modo trasparente; il potenziamento del personale. In Fvg si sta mettendo mano a quanto non fatto o fatto male dal precedente governo di centrodestra, di cui Savino faceva parte. Capiamo che ci sia, da parte loro, la necessità di fare rumore sul nulla – conclude Pino – ma sarebbe ora che a centrodestra passassero dalla misera polemica alla proposta».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, Pino (Pd): «+7% di attività chirurgica dal 2015, centrodestra strumentalizza dati»

TriestePrima è in caricamento