Venerdì, 30 Luglio 2021
Politica

Sanità, Salina (Pd): «Bertoli conferma che i problemi erano antecedenti alla riforma»

Melania Salina, vicesegretario del Partito Democratico di Trieste, replica al consigliere comunale di Forza Italia, Everest Bertoli

«È apprezzabile che il consigliere Bertoli parli dei "problemi cronici" della sanità: vuol dire che riconosce che esistevano anche prima della riforma sanitaria del centrosinistra. La situazione era già critica quando governava il centrodestra, e ci vuole poco sforzo di memoria a ricordarlo». Così Melania Salina, vicesegretario del Partito Democratico di Trieste, replica al consigliere comunale di Forza Italia, Everest Bertoli.

«Bertoli - ricorda Salina - poi è esponente di un partito che, quando ha governato, non ha fatto nulla ed ha lasciato una sanità regionale in mezzo al guado, con una riforma che Tondo ha tenuto nel cassetto per un anno senza osare di farla approvare. Oggi, chiunque vada al governo della Regione sa che potrà fare qualche aggiustamento, ma da questa riforma non si scosterà tanto. Partire da questa ammissione sarebbe atto prudente da parte di Bertoli».

«Lo stesso vale per le Uti. Il consigliere di Forza Italia - ricorda l’esponente Dem - evidentemente dimentica di far parte di un Comune che non solo non è uscito dall’Unione, ma ne è protagonista assoluto. Dalle elezioni comunali sono passati quasi due anni, e forse Bertoli coltiva l'ambizione di passare da piazza Unità a piazza Oberdan. E questo spiega certe uscite fiammeggianti, ancorché sembrino fuochi di paglia».

Inoltre la vicesegretaria del Pd di Trieste, rimarca come: «Trovo che sia apprezzabile l’intento manifestato da Sergio Bolzonello: guardare alle riforme fatte con l’attenzione giusta significa poterle migliorare o rafforzare laddove serva. Ben altro dal mettere in discussione i principi della riforma. Un candidato che dimostra coraggio e onestà intellettuale» conclude Salina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, Salina (Pd): «Bertoli conferma che i problemi erano antecedenti alla riforma»

TriestePrima è in caricamento