rotate-mobile
Politica

"Scabbia a Trieste", Muzzi (Pd): «Pericolosi e "contagiosi" Roberti e la Lega Nord»

Il consigliere comunale del Partito democratico risponde all'allarme lanciato dal corroccio in merito a un'"epidemia" di scabbia in città portata dagli immigrati e sottaciuta dal sindaco Roberto Cosolini

«Pericolosi e "contagiosi" Roberti e la Lega Nord con le loro armi politiche improprie, la disinformazione e l'esagerato tentativo di procurare paura ai triestini».Dura la risposta del consigliere Pd in Comune Aureo Muzzi alle accuse lanciate dal corroccio in merito a dei casi di scabbia in città, secondo loro sottaciuti e nascosti dal sindaco Cosolini.

«"Tre casi di scabbia tra immigrati!" (a Trieste 20-30 casi all'anno tra i locali, con punte di qualche centinaio anni fa) - ironizza il consigliere Pd -. "Messo in allarme solo chi è a contatto e non i triestini" (consueta e corretta norma sanitaria). "Non cavalchiamo la paura" (sono al galoppo)».

«La scabbia - continua Muzzi - è una malattia (più correttamente un' infestazione) non facilmente trasmissibile, se non solamente tra i stretti contatti, curabile facilmente, fastidiosa, ma di fatto meno pericolosa di un raffreddore. Attenzione, non allarmismo. Anche per la Lega Nord e Roberti».

Il Comune di Trieste tiene inoltre a far sapere che «non c'è nessun allarme e nulla è stato nascosto alla comunità».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Scabbia a Trieste", Muzzi (Pd): «Pericolosi e "contagiosi" Roberti e la Lega Nord»

TriestePrima è in caricamento