Politica

Scontro politico sul TLT: Russo (Pd) contro Menis (M5S) e Fedriga (LN)

16.57 - Il Senatore chiede spiegazioni al consigliere comunale e al Deputato: «Hanno minacciato l'intervento delle truppe russe»

«Oggi (ieri, ndr) leggo le dichiarazioni di Menis e Fedriga e il dubbio mi resta. Menis (consigliere comunale di Trieste per il Movimento 5 stelle, ndr): “Mi auguro che in questo Paese si possa ancora manifestare liberamente e in modo pacifico le proprie idee rispettando quelle altrui. Cosa che finora i movimenti indipendentisti triestini hanno sempre fatto”. Fedriga (deputato triestino per la Lega Nord, ndr): “Abbiamo difeso la libertà di espressione che vale anche se uno la pensa in modo diverso da me”. Se un movimento lancia un “Ultimatum all’Italia” - scrive il Senatore triestino Francesco Russo sul suo profilo Facebook - e per bocca del suo leader Giurastante arriva a dire: “Chiediamo che venga garantita la smilitarizzazione del TLT altrimenti chiederemo che intervengano le truppe russe” (minuto 47 di questo video https://goo.gl/tRDfwq) a me qualcosa non torna».

«Dove sarebbe ubicato il rispetto delle idee altrui nel chiedere a un esercito straniero di invadere uno Stato sovrano? Questo, ovviamente, se decidiamo di prendere seriamente le cose che dicono. In alternativa possiamo sempre valutare che si tratti di uno scherzo di cattivo gusto. Allora le cose, certamente, cambierebbero. Finché nessuno mi convince dello scherzo riuscito male, però, a me, il dubbio rimane - conclude Russo, chiedendo poi spiegazioni ai chiamati in causa -. A voi, Massimiliano e Paolo no?»

«Confermo in toto quanto contenuto nel comunicato stampa di alcuni giorni fa - risponde Paolo Menis -: "Premesso che la giustizia deve fare il suo corso, mi auguro che in questo Paese si possa ancora manifestare liberamente e in modo pacifico le proprie idee rispettando quelle altrui. Cosa che finora i movimenti indipendentisti triestini hanno sempre fatto". Io considero fascista chi non difende il diritto altrui di esprimere in modo pacifico (come è avvenuto durante il corteo di dicembre) le proprie opinioni. E le battaglie contro le speculazioni edilizie in porto vecchio (come poteva accadere con Maltauro-Portocittà benedetti dal tuo Boniciolli) sono del tutto condivisibili... E - conclude Menis- non aggiungo considerazioni su parenti e Ferriera, non mi sembra corretto andare fuori tema (anche se la tentazione è forte)».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontro politico sul TLT: Russo (Pd) contro Menis (M5S) e Fedriga (LN)

TriestePrima è in caricamento