Rai, Serracchiani: "Per la Lega è ok solo chi s'inchina"

La deputata del PD: "Conte forse è un po' uscito dall'ingessatura istituzionale, ma stavolta alle menzogne era giusto rispondere. Non ricordo lamentele quando Salvini era il politico più presente in tv. Bisogna riaffermare vero principio di pluralità"

Foto di repertorio

Dopo la "Per la Lega va bene solo la Rai degli spot a Salvini, di certi Tg nazionali e regionali 'sovranisti', dell'informazione fatta rilanciando le dirette Facebook del 'capitano del Papeete'. Quando poi perdono un grammo di privilegi vanno fuori di testa. Conte forse è un po' uscito dall'ingessatura istituzionale, ma stavolta alle menzogne era giusto rispondere". Lo afferma la deputata dem Debora Serracchiani, intervenendo nel dibattito sugli spazi riservati a Governo e partiti nei programmi della tv pubblica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La presenza di Salvini in tv

"Non ricordo lamentele - continua la parlamentare - quando Salvini era il politico più presente in tv,  primo al Tg2, Tg3, Sky e La7, e non ho notizia di presidenti delle Regioni governate dalla Lega che mandano lettere alla Commissione di vigilanza per il poco spazio riservato loro. Anzi, ancora adesso appare un preoccupante squilibrio". Per Serracchiani "si tratta di riaffermare un vero e praticato principio di pluralità che con la Lega è mal tollerato, e di ribadire a qualunque livello che il servizio pubblico deve essere anche una tribuna aperta al confronto delle opinioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investita sulle strisce: 55enne in rianimazione

  • Violento nubifragio sulla città, ai Vigili del fuoco raffica di richieste d'aiuto

  • Soccorrono un giovane di 21 anni, operatori del 118 aggrediti con pugni e sputi

  • Fotografa i bambini e poi scappa su un’auto blu: la segnalazione parte dal Carso

  • Incidente al bivio di Miramare: grave il motociclista

  • Stop al pesce fresco, anche a Trieste scatta il fermo pesca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento