Politica

Serracchiani: «Riforma sanità regionale, equità principio cardine»

Lo ha detto la presidente della Regione, Debora Serracchiani, incontrand a Trieste, assieme all'assessore alla Salute Telesca, il direttore generale del nuovo Ente Gestione accentrata Servizi condivisi, Giuliana Bensa

«L'accentramento e la condivisione dei servizi rappresenta un momento centrale del percorso avviato con la riforma della Sanità, nella logica della razionalizzazione, della standardizzazione e della semplificazione delle procedure, ma anche della loro omogeneizzazione su tutto il territorio regionale secondo un principio di equità».

Lo ha detto la presidente della Regione, Debora Serracchiani, incontrando oggi a Trieste, assieme all'assessore alla Salute Maria Sandra Telesca, il direttore generale del nuovo Ente Gestione accentrata Servizi condivisi, Giuliana Bensa, nell'ambito di una serie di incontri promossi in queste settimane con i vertici della Sanità del Friuli Venezia Giulia di recente nominati dalla Giunta in coincidenza con l'approvazione della riforma.

L'incontro è servito a fare il punto sull'avvio del nuovo ente, a cui è stato assegnato fra l'altro il compito di acquisire gradualmente quelle funzioni o quelle parti di funzioni finora svolte dalle Aziende e che possono essere condivise e standardizzate (acquisti, logistica, amministrazione del personale).

Primo segnale del nuovo corso è il primo bando unico regionale per infermieri da inserire nel Servizio sanitario del Friuli Venezia Giulia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serracchiani: «Riforma sanità regionale, equità principio cardine»
TriestePrima è in caricamento