Domenica, 26 Settembre 2021
Politica

Servizio militare obbligatorio, Spitaleri (Pd): «Proposta fuori dalla realtà»

Il segretario regionale dem ai consiglieri Camber e Piccin (Fi): «Affezionati a un'idea romantica di gioventù»

«Il Consiglio regionale non può essere impegnato nell'esame di testi legge che servono solo a giocare al rilancio tra Lega e Forza Italia. Reintrodurre il servizio militare obbligatorio è del tutto al di fuori dalla realtà: chiediamo che sia incentivato il servizio civile volontario». Lo ha affermato il segretario regionale del Pd Fvg Salvatore Spitaleri, commentando il Pdl nazionale firmato da Piero Camber e Mara Piccin (FI) e presentato oggi in Consiglio regionale sull'istituzione del servizio civile omilitare obbligatorio.

Centis dice no alla leva obbligatoria

Rilevando che «si sta consolidando l'abitudine di copiare quello che si fa in Veneto», Spitaleri ha osservato che «occorre molta immaginazione per credere che si colmino i 'vuoti educativi' dei nostri giovani con sei mesi di servizio militare. Ancora di più ne occorre per sostenere che così avremo una sorta di milizia territoriale a far da guardia di frontiera contro i profughi».

«Chi, reggendo la coda a Salvini, propone di reintrodurre il servizio militare – ha aggiunto Spitaleri - evidentemente è rimasto affezionato a un'idea romantica di gioventù, come ha detto la ministra Trenta, e non ha idea di cosa sia e cosa faccia veramente oggi un militare al servizio della Patria».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizio militare obbligatorio, Spitaleri (Pd): «Proposta fuori dalla realtà»

TriestePrima è in caricamento