Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Politica

Sicurezza, Piccin (FI): «Giunta incoerente, ricadute negative per i cittadini»

«Respinta la mozione per l'installazione di telecamere da una parte, dall'altra finanziato il rimborso per i sistemi di sicurezza nelle abitazioni»

«La questione sicurezza non è un menù à la carte».
Così Mara Piccin, consigliere regionale di Forza Italia, denuncia la politica in materia di sicurezza posta in essere dalla Giunta Serracchiani.
«Quasi un anno fa - spiega la consigliera azzurra - ho depositato una proposta di legge a tutela della sicurezza e del benessere delle persone deboli e il Pd sta facendo una pietosa melina sul tema, come se il problema dei maltrattamenti a bambini e anziani proprio nelle strutture che dovrebbero accoglierli non fosse una triste realtà».

La consigliera forzista continua:«Anzi, la maggioranza di centrosinistra in Consiglio regionale, due settimane fa, ha respinto una mozione sul tema sostenendo che l'installazione di telecamere non risolve il problema. Ma allora perché la Giunta continua a finanziare il rimborso delle spese sostenute dalle persone fisiche per l'acquisto, l'installazione e l'attivazione di sistemi di sicurezza a protezione delle abitazioni?». «Non affrontare simili tematiche determina ricadute negative per tutti i cittadini della regione».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza, Piccin (FI): «Giunta incoerente, ricadute negative per i cittadini»

TriestePrima è in caricamento