Politica

Sicurezza stradale, Lisi (M5S): «Assessore Polli visita istituto Saba senza consultarmi: sgarbo istituzionale»

«Questo sopralluogo era stato richiesto a più riprese e atteso da tutte le forze politiche del Consiglio che rappresenta i rioni di Roiano, Gretta, Barcola, Cologna e Scorcola

Un sopralluogo per pochi intimi del centrodestra, la presidente della Terza Circoscrizione Laura Lisi (M5S): «Un grave sgarbo istituzionale aver escluso le altre forze politiche dopo che l’assessore Polli era stato più volte invitato formalmente dall’intero Consiglio circoscrizionale a toccare con mano i problemi di sicurezza stradale».

La presidente della Terza Circoscrizione Laura Lisi (M5S), rende nota la sua posizione a proposito del sopralluogo dell'assessore Luisa Polli all’istituto Saba: «Solo grazie a Facebook siamo venuti a sapere che lo scorso 18 maggio l'assessore ha visitato l’istituto Saba, come scrive lei stessa sulla sua pagina, per "valutare e risolvere i problemi di sicurezza che spesso si verificano davanti alla scuola". L’esponente della giunta Dipiazza si è fatta accompagnare da un consigliere comunale di Forza Italia e solo da tre consiglieri di centrodestra della Terza Circoscrizione».

«Questo sopralluogo - continua Lisi - era stato richiesto a più riprese attraverso atti ufficiale e solleciti informali ed era atteso da tutte le forze politiche del Consiglio che rappresenta i rioni di Roiano, Gretta, Barcola, Cologna e Scorcola. Nella zona di Salita di Gretta e Strada del Friuli, risultano particolarmente pericolosi infatti alcuni attraversamenti: quello situato in corrispondenza della cartoleria, quelli vicini al distributore e al Vicolo San Fortunato e, infine, quello che immette in via Aquileia in prossimità della chiesa. Attraversamenti che sono stati teatro di numerosi incidenti, in alcuni casi anche molto gravi. Per questo, con una mozione urgente, la Terza Circoscrizione ha già chiesto alla giunta Dipiazza di intervenire utilizzando tecnologie più adeguate e un rafforzamento della presenza della Polizia locale».

«La decisione di “toccare con mano” i problemi di sicurezza solo con alcuni rappresentanti del centrodestra - prosegue la presidente -  rappresenta un grave sgarbo di carattere istituzionale. Sottolineiamo che il presidente rappresenta la totalità dei cittadini residenti nella Circoscrizione e riferisce, su mandato del Consiglio, al sindaco e agli assessori competenti, sui problemi della circoscrizione, come si legge sul Regolamento per il funzionamento delle Circoscrizioni (art. 28 comma 9), quindi è un vero peccato che l'assessore Polli e i tecnici del Comune non abbiano potuto o voluto parlare anche con me perché avrei potuto presentare il quadro completo delle segnalazioni ricevute dai cittadini di tutta la Circoscrizione e non solo quelle indicate dai tre consiglieri di centrodestra. Come al solito per i politici di centrodestra è più importante apparire che collaborare per scegliere le reali priorità. In questo caso - conclude - il bene di tutti i bambini che è superiore alla sensibilità politica delle loro famiglie».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza stradale, Lisi (M5S): «Assessore Polli visita istituto Saba senza consultarmi: sgarbo istituzionale»

TriestePrima è in caricamento