Mercoledì, 22 Settembre 2021
Politica Via Marco Tullio Cicerone

Strisce pedonali fantasma: «Pericolo per pedoni e automobilisti»

I consiglieri circoscrizionali Dubs e Polacco accusano la Giunta Cosolini di scarsa attenzione alla manutenzione ordinaria delle segnaletiche orizzontali a Trieste: «Le tasse dovrebbero servire anche per questi interventi: è previsto dalla legge che una parte degli introiti incassati con le sanzioni vadano destinati agli interventi per la sicurezza stradale»

«Ci chiediamo per quale motivo non viene fatta la manutenzione ordinaria delle segnaletiche orizzontali a Trieste, in particolare le strisce pedonali in moltissime zone della città risultano quasi completamente invisibili. Una situazione di degrado e abbandono che in questo caso tocca anche la sicurezza dei cittadini, sia pedoni che automobilisti». A mettere in evidenza questa carenza di attenzione da parte dell'Amministrazione comunale sono i consiglieri circoscrizionali Roberto Dubs e Alberto Polacco (entrambi Pdl/Forza Italia).

roberto dubs e alberto polacco-2«Ricordiamo alla Giunta Cosolini - continuano Dubs e Polacco - che le tasse che pagano i triestini dovrebbero servire anche per questi interventi e che è previsto dalla legge che una parte degli introiti incassati con le sanzioni vadano destinati agli interventi per la sicurezza stradale. Come preoccupante esempio di quanto osservato - concludono i due consiglieri - segnaliamo le strisce pedonali a pochi metri dall'uscita della scuola media Dante (in foto), che dovrebbero garantire un attraversamento sicuro per gli alunni della suddetta scuola e che invece si scorgono a malapena»

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strisce pedonali fantasma: «Pericolo per pedoni e automobilisti»

TriestePrima è in caricamento