Politica

Silos, stazione delle autocorriere tra sporcizia, degrado e abbandono (FOTO)

È quanto riferisce Fulvio Colavero, presidente dell'Associazione "Obiettivo Trieste".

«Tra le tante magagne della nostra città seguo tra le altre quella che riguarda la stazione delle autocorriere al Silos. Nel 2003 il Comune di Trieste ha dato la struttura in gestione alla SABA che tra l'altro gestisce anche il parcheggio». È quanto riferisce Fulvio Colavero, presidente dell'Associazione "Obiettivo Trieste".

«Su mia richiesta - spiega Covalero -  si sta cercando negli uffici del Comune traccia di un che stabilisca delle regole sulla manutenzione del luogo, ma non si trova. Viene da pensare che allora non sia stato neppure redatto».

10dic14. Silos: dormitorio, palestra e scuola

«La situazione che ho riscontrato  - continua la nota - è questa: A detta di chi ha delle attività commerciali la pulizia dell'intera area viene svolta da una persona per tre ore al giorno con evidenti scarsi risultati».

«I servizi igienici (a pagamento) - continua -  vengono chiusi alle 17, nonostante arrivi e partenze si susseguano fino alla mezzanotte.
Coloro lavorano denunciano malattie derivate dal guano dei piccioni. I servizi igienici per i disabili sono chiusi».fulvio covalero-2

«All'esterno della struttura - sottolinea Covalero - da anni è visibile una impalcatura che potrebbe far credere a dei lavori in corso, ma in realtà sono solo fatiscenti ripari delle entrate da calcinacci che si staccano dalle facciate».

«Chi arriva con l'aereo a Ronchi dei Legionari - conclude la nota - e non dispone di un mezzo proprio si serve dei bus della linea 51 e sbarcano in questo bellissimo luogo. Benvenuti a Trieste!»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Silos, stazione delle autocorriere tra sporcizia, degrado e abbandono (FOTO)
TriestePrima è in caricamento