menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sindacato Autonomo di Polizia: "i Tagli Chiudono la Polfer di Villa Opicina"

Riceviamo da Lorenzo Tamaro segretario provinciale del Siandacato Autonomo di Poliiza e pubblichiamo:Il valico ferroviario di Villa Opicina presto non avrà più alcun presidio fisso di Polizia.L'imminente trasferimento della Polizia di Frontiera di...

Riceviamo da Lorenzo Tamaro segretario provinciale del Siandacato Autonomo di Poliiza e pubblichiamo:

Il valico ferroviario di Villa Opicina presto non avrà più alcun presidio fisso di Polizia.
L'imminente trasferimento della Polizia di Frontiera di Villa Opicina in un altra struttura e soprattutto lo spostamento del personale della Polizia Ferroviaria di Villa-Opicina a Trieste Centrale determinerà di fatto la mancanza di un ufficio di Polizia in questo sito, che sebbene rispetto al passato sia stato ridimensionato come traffico passeggeri, resta comunque un importante snodo commerciale con l'est Europa e ne è conferma il nuovo svincolo costruito per collegare lo scalo con l'autoporto di Fernetti (ove giungono merci provenienti dalla Slovenia dal porto di Capodistria) e l'adeguamento delle linee elettriche aeree che garantiscono il passaggio di convogli con sagome superiori a quelle attuali. Il Compartimento Polizia Ferroviaria sostiene che sarà una chiusura momentanea, ma in passato abbiamo già visto il momentaneo diventare definitivo nel caso, per esempio, della Stazione di Campo Marzio.
Le ragioni sono dettate dalla necessità di rimodulare il personale per sopperire alle carenze e rinforzare quindi la Stazione Centrale.

La carenza di organico è la conseguenza della politica dei tagli che porta ad un progressivo invecchiamento e quindi pensionamento dei poliziotti senza un adeguato ricambio.
Ecco quindi, quanto paventato dal SAP anche in ambito nazionale negli scorsi mesi, comincia a concretizzarsi anche a livello locale iniziando proprio dalla stazione di Villa Opicina, ma domani potrebbe toccare magari a qualche Commissariato con le conseguenze che ne comporta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Porzina con senape e kren: la ricetta della tradizione triestina

social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

social

"Brodo brustolà", antica ricetta della tradizione contadina triestina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento