menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sindacato di Polizia Sap: "Triste e Desolante il Quadro della Polizia attuale"

Triste e desolante quadro della Polizia di Stato attuale.Anche quella di Trieste!Non è un'esagerazione, perché l'età media si aggira attorno ai 45 anni e l'età pensionabile si innalzerà,  le assunzioni sono di gran lunga inferiori al necessario...

Triste e desolante quadro della Polizia di Stato attuale.
Anche quella di Trieste!
Non è un'esagerazione, perché l'età media si aggira attorno ai 45 anni e l'età pensionabile si innalzerà, le assunzioni sono di gran lunga inferiori al necessario turn-over, gli stipendi saranno bloccati per alcuni anni e il potere d'acquisto delle nostre buste paga inevitabilmente sarà inferiore grazie agli ultimi interventi messi in opera dal Governo, come del resto per tutti.
Siamo però anche più "sporchi"!
Un problema nazionale che si ripercuote anche in ambito locale.
Il taglio del 30% sul capitolo di spesa dedicato alle pulizie, si era fatto sentire fin da subito già l'anno scorso ed il SAP aveva denunciato questa spiacevole situazione che interessava tutti gli ambienti di lavoro della provincia di Trieste.

Oggi dobbiamo rilevare che la situazione è peggiorata portando il problema ad un livello igienico-sanitario inaccettabile.
In questi giorni di pre-festività e festività pasquali, uffici come la Sala Operativa, cuore e regia del "Controllo del Territorio" e degli uffici della "Squadra Volante hanno sensibilmente visto ridurre perfino l'unico intervento rimasto, quello dello svuotamento cestini e di una "rapida passata straccio" per terra.
Sono solo un esempio fra tanti, infatti come non menzionare l'ufficio Immigrazione, meta di cittadini extracomunitari provenienti da tutte le parti del mondo, l'ufficio di foto-segnalamento della Polizia Scientifica, la Squadra Mobile, la Digos, i Commissariati, in testa quello di Opicina che ospita le sale per trattenere i clandestini in attesa del rimpatrio.
Le condizioni di questi uffici sono sotto gli occhi di tutti ed i "profumi" che rilasciano i servizi igienici sono sensibilmente percettibili.
Situazione analoga negli uffici delle varie "Specialità" della provincia di Trieste.
Il SAP ritiene che l'igiene sia sinonimo di salute ed in questo caso anche di salute "pubblica" Non si possono apportare tagli su ogni cosa, almeno l'igiene degli ambienti dove gli operatori di polizia trascorrono le ore lavorative e ancor di più dove vi è l'accesso dei cittadini deve essere garantita.
Per questo motivo il SAP ha chiesto al Questore e al Prefetto di Trieste un improcrastinabile, urgente intervento altrimenti intraprenderà strade diverse per giungere alla soluzione del problema.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Brodo brustolà", antica ricetta della tradizione contadina triestina

social

Porzina con senape e kren: la ricetta della tradizione triestina

social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento