Politica

Il sindaco Dipiazza riceve il nuovo questore Leonardo La Vigna

Ribadito il comune impegno su sicurezza e controllo del territorio a servizio dei cittadini

«Favorire sempre più una collaborazione condivisa tra le Istituzioni e tutte le Forze di Polizia, per far crescere una legalità ancora più diffusa». E' stato questo il filo conduttore della visita di presentazione, svoltasi questa mattina (lunedì 6 marzo) nel salotto  azzurro del Comune di Trieste, dove il sindaco Roberto Dipiazza ha ricevuto il nuovo questore Leonardo La Vigna, accompagnato dal vicario Paolo Gropuzzo e dal vicequestore aggiunto Denise Mutton, presente anche il vicesindaco Pierpaolo Roberti.

Nel corso del cordiale incontro, portando il benvenuto della città, il sindaco Dipiazza ha brevemente illustrato le principali caratteristiche storico- culturali e ed economiche di Trieste, evidenziando tra l'altro l'importante chiave di sviluppo conseguente alla sdemanializzazione dei circa 65 ettari dell'area del Porto Vecchio, chiave essenziale per il rilancio e la piena valorizzazione del nostro territorio.

Particolare attenzione anche e soprattutto ai temi della sicurezza, vigilanza e controllo e rispetto delle regole, nonché ai fenomeni legati all'immigrazione e all'imbrattamento del patrimonio urbano. Sono state poste le basi anche per cercare di  favorire e sviluppare ulteriori iniziative a favore delle scuole, per educare e far crescere sempre più nelle nuove generazioni quel senso civico e quel desiderio di legalità che sono essenziali per migliorare la qualità della vita di ogni comunità.
Al termine della visita, augurando al questore La Vigna buon lavoro, il sindaco Dipiazza gli ha consegnato il “crest” ufficiale del Comune di Trieste, con la tradizionale alabarda di San Sergio simbolo di Trieste.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco Dipiazza riceve il nuovo questore Leonardo La Vigna

TriestePrima è in caricamento