Software Cosap a 24.000 euro, Lista Dipiazza e Lega Nord: «Fabiana Martini sbaglia e non ha compreso»

Duro botta e risposta tra i gruppi consiliari della Lista Dipiazza, Lega Nord e Partito Democratico, sulle questioni sollevate dal Presidente della II Commissione Consiliare, Roberto Cason, su software gestione Cosap

Il Gruppo della Lista Dipiazza e il Gruppo della Lega Nord in Comune, sulla replica del Gruppo consiliare Pd alle questioni sollegate dal Presidente della II Commissione (bilancio, imposte e tasse) Roberto Cason, su software gestione Cosap, costato 24.000 euro che, a detta del consigliere Cason, non funzionerebbe a dovere:

Il Gruppo Lista Dipiazza, attraverso il Capogruppo Vincenzo Rescigno: «La Consigliera Martini stia più attenta durante i lavori delle commissioni in modo da evitare brutte figure. Nessuna inchiesta da parte del presidente della Commissione bilancio, imposte e tasse Cason ma unicamente stimoli e osservazioni utili per migliorare il controllo del sistema tributario comunale finalizzato anche alla concessione degli sgravi fiscali, come previsto dalle attuali linee programmatiche del Sindaco. Se il presidente Cason avesse voluto avviare una commissione d'indagine l'avrebbe chiesta al Consiglio Comunale senza problemi con il consenso di un terzo dei consiglieri, ma così non è!»

«Di fatto non è stata avviata alcuna inchiesta e il gruppo consiliare Lista Dipiazza era al corrente della situazione emersa a fronte della richiesta dei dati sul canone di concessione del suolo pubblico Cosap - il cui gettito nelle casse comunali si aggira a 3 milioni euro/anno - avvenuta un mese prima e, solo dopo numerosi solleciti, evasa parzialmente la sera prima della seduta di commissione. Inoltre, nessun dirigente è stato accusato durante la seduta, anzi il presidente della II commissione consiliare ha tenuto un comportamento imparziale e propositivo»

«La Martini, presente in Commissione, forse non ha compreso quale fosse l'oggetto di discussione dal momento in cui afferma che esistono già gli sgravi fiscali. Si stava discutendo della categoria dei pubblici esercizi per la quale, si ribadisce, allo stato attuale non esiste alcuna agevolazione tant'è che durante la seduta era presente anche la Fipe. Forse la consigliera di opposizione avrebbe dovuto leggere meglio il regolamento Cosap. Inoltre sono inutili e tendenziose le affermazioni che riguardano la società in house Tcd in quanto la qualità del programma venduto dalla società stessa non era oggetto di discussione. Le criticità emerse dal programma gestionale sono state tutte confermate da Esatto spa che, a quanto pare, sta già provvedendo alle dovute implementazioni in accordo con l'ufficio comunale competente».

Il gruppo Lega nord, attraverso il suo Capogruppo Paolo Polidori: «Se la Martini pensa giusto, e cioè che il Presidente della Commissione Bilancio Roberlo Cason non presiede una commissione d'inchiesta, ebbene, dopo le prime valutazioni ed i primi riscontri avuti relativamente alla gestione del software di Esatto in materia di Cosap, penso si possa ipotizzare la costituzione di una commissione di indagine sull'argomento, così come previsto dall'articolo 14 del Regolamento del Comune».

«Sbaglia, la Martini, solo sull'oggetto, che è, appunto, di indagine e non  di inchiesta, perché qui non si vuole fare processi ad alcuno, ma approfondire un argomento estremamente delicato e strategico, come quello della gestione delle risorse pubbliche. Sbaglia invece di grosso, la Martini, allorquando nessuno della sua giunta si era posto il problema di avere un programma di gestione analitica!»

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Invero, è emerso nel corso dell'incontro con la dirigenza di Esatto, che non esiste un controllo efficiente sul tributo, elemento essenziale per ogni azienda che abbia velleità di essere funzionale: e ciò è assolutamente necessario ed imprescindibile non solo per la funzionalità della gestione in sé, ma anche per l’ottimizzazione dei rapporti con i cittadini, fruitori del servizio. Valuteremo e ci confronteremo allora con gli altri gruppi di maggioranza per verificare se ci sono i presupposti per la costituzione della commissione stessa».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo di 7 anni umiliato a scuola per aver dimenticato l'astuccio, la triste storia di Jacopo

  • Obbligo di mascherina fino al 15 ottobre: Fedriga firma l'ordinanza

  • Schianto nella notte in via Giulia, morto scooterista di 50 anni

  • Covid 19: la Slovenia "declassa" l'Italia a zona arancione

  • Schianto tra i Carabinieri e un'auto: militare a Cattinara

  • Ricercata da cinque anni, faceva la escort a Trieste: arrestata 28enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento