Lunedì, 17 Maggio 2021
Politica

Sostegno al reddito, Duriavig (Sel): «Aiutiamo i lavoratori poveri»

Marco Duriavig, coordinatore regionale SEL FVG: «Aiutiamo i lavoratori poveri. Più risorse per il sostegno al reddito e più personale agli ambiti socio-assistenziali»

Il coordinatore regionale SEL Marco Duriavig sul sostegno al reddito: «L'analisi fornita dall'IRES FVG sulla potenziale platea della misura di inclusione attiva ci fornisce un'importante lettura. Dallo studio emerge infatti come siano numerosi i casi di difficoltà economica su cui intervenire.

Le polemiche di Riccardi e del centrodestra appaiono invece alquanto strumentali ed inopportune, visto che, a crisi economica già scoppiata, la giunta Tondo non ha fatto niente per alleviare la crisi occupazionale ed economica dal 2008 al 2013.

La misura avviata dal governo regionale è stata una giusta risposta per alleviare le difficoltà della fascia più debole della società. Per questo, dati della sperimentazione alla mano, è fondamentale che le risorse destinate a tali politiche vadano confermate e possibilmente aumentate per il 2017 mantenendo l'impegno a garantire un sostegno alle persone più in difficoltà.

Ma lo studio fa emergere un altro dato importante quanto allarmante: i cosiddetti “woorking poor” (lavoratori poveri). Infatti i destinatari della misura non sono solo disoccupati, casalinghe e studenti (44%) ma anche coloro che, pur essendo occupati (37%), hanno un reddito che li mantiene in povertà, ossia meno di 6000 euro annui.

La misura di inclusione pensata tramite il patto per l'inserimento lavorativo serve infatti a tutti: ai disoccupati ed ai lavoratori poveri, per accompagnarli verso un'occupazione più dignitosa liberandoli dal ricatto della precarietà e dei “voucher”.

Il patto di inclusione è quello su cui oggi si sono verificate le maggiori difficoltà della norma e su cui certamente bisogna migliorare l'applicazione della misura. E per farlo bisogna garantire maggiore personale agli ambiti assistenziali, già oggi in difficoltà e carichi di lavoro, ed al sistema dei centri per l'impiego. Solo infatti con un investimento nei servizi sociali e di intermediazione sarà possibile aiutare chi oggi cerca lavoro e migliorare le loro condizioni di vita».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sostegno al reddito, Duriavig (Sel): «Aiutiamo i lavoratori poveri»

TriestePrima è in caricamento