Politica

Spaccio a Trieste, Grim (Pd): «Chi delinque va punito, Fedriga faccia invece di straparlare»

La segretaria regionale del Pd Antonella Grim sull'arresto per spaccio di undici richiedenti asilo a Trieste

Foto di repertorio

«Chi delinque va punito con la giusta determinazione, senza scusanti né giustificazioni: per saperlo non serve un Fedriga che si alza a far la predica. Serve invece che chi guida la città smetta di parlare e cominci a risolvere i problemi invece di strumentalizzare le paure: Fedriga dimentica che la Lega a Trieste governa?». Lo afferma la segretaria regionale del Pd Antonella Grim commentando l’arresto per spaccio di undici richiedenti protezione internazionale a Trieste, cui è seguita una polemica politica.
 
Secondo Grim «è più che comprensibile la preoccupazione della gente davanti a reati simili, anche per il fatto che a commetterli siano stati dei richiedenti asilo, cioè persone cui la nostra comunità offre accoglienza; un aiuto che va rispettato e che non può essere tradito».
 
«È però fondamentale – sottolinea Grim – non cadere nel tranello delle generalizzazioni, che rischiano di essere altrettanto pericolose. Se qualcuno sbaglia va punito, ma la responsabilità è individuale. Lo straparlare quotidiano di Fedriga e Co. su questo argomento è ormai patetico, oltre che pericoloso: purtroppo è anche da politici come lui, pronti a seminare panico per fame di voti, che avremmo bisogno di essere protetti».

 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio a Trieste, Grim (Pd): «Chi delinque va punito, Fedriga faccia invece di straparlare»

TriestePrima è in caricamento