Politica

Stop a Gioco del Rispetto, Furlanic: «Decisione antistorica, discriminatoria e moralmente inaccettabile»

Lo rileva in una nota Iztok Furlanic, già presidente del Consiglio Comunale

«Ha fatto bene la giunta Dipiazza a votare per il ritiro dalle materne del programma didattico denominato Gioco del rispetto. Spiego subito questa affermazione per non essere mal interpretato. Nel programma del candidato sindaco Dipiazza questo era chiaramente scritto. E pertanto si tratta di "rispetto" nei confronti di chi quel sindaco e quel programma li ha votati».  

Lo rileva in una nota Iztok Furlanic, già presidente del Consiglio Comunale.

«Poi - continua la nota - , permettetemi una parentesi, io sta storia del sindaco di tutti non la digerisco. Il sindaco rappresenta in primis i cittadini che lo hanno votato e che hanno condiviso un programma. Anche se parti di quel programma sono a mio modo di vedere vergognose. Sarà compito nostro, di tutti quelli che consideriamo la decisione riguardante il Gioco del rispetto come antistorica, discriminatoria e moralmente inaccettabile, fare tutte le azioni necessarie per sottolinearlo e per contrastare queste ideologie retrograde».  Furlanic Che Ride

«Come - continua -  il centrodestra ha fatto tutta una serie di iniziative di protesta al momento dell'introduzione di questo programma didattico, tutti coloro che erano allora d'accordo con la scelta di introdurre il Gioco del rispetto dovranno usare tutti i mezzi leciti per fare pressioni sull'attuale giunta per farle cambiare idea».

«La giunta - conclude Furlanic -  non lo farà, ma a volte bisogna fare anche battaglie perse in partenza. Però anche questo è un modo per far ripartire la sinistra».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop a Gioco del Rispetto, Furlanic: «Decisione antistorica, discriminatoria e moralmente inaccettabile»

TriestePrima è in caricamento