Politica

Risultati Ires sulla povertà, Cernigoi (Ugl Fvg): «Drammatica realtà purtroppo attesa» 

«Non solo la riforma Fornero ha ridotto praticamente gli spazi occupazionali in tutti i settori, dal privato al pubblico, ma subito dopo, il Jobs Act ha "flessibilizzato" il lavoro in un mercato che praticamente è ingessato» 

«Lo Studio dell' Ires fotografa una drammatica realtà: dal 2011, con l'avvento di Monti e Fornero, passando poi per la sciagurata riforma del Jobs Act, voluta da Renzi, è stato praticamente smantellato il sistema di welfare nel nostro Paese assieme alle garanzie occupazionali»

A dirlo è Matteo Cernigoi, Segretario Regionale Ugl Fvg.

«Non solo la riforma Fornero - aumentando l'età pensionabile - ha ridotto praticamente gli spazi occupazionali in tutti i settori, dal privato al pubblico, ma subito dopo, il Jobs Act ha "flessibilizzato" il lavoro in un mercato che praticamente è ingessato. Risultato? Assunzioni solo se "drogate" da incentivi oppure precarie.In questi ultimi cinque anni, sono state realizzate riforme del lavoro totalmente sbagliate e fuori dalla realtà. Senza contare che, nel nostro Paese, una maggiore spesa e finanziamenti pubblici vengono girati a sostegno dei migranti e dei richiedenti asilo. Quindi i risultati Ires erano, purtroppo ampiamente prevedibili. E - conclude il Sindacalista - preoccupa la "bomba sociale", praticamente mai disinnescata, che potrebbe deflagrare in qualunque momento».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Risultati Ires sulla povertà, Cernigoi (Ugl Fvg): «Drammatica realtà purtroppo attesa» 

TriestePrima è in caricamento