rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Politica

Taglio Province, Ziberna (FI): «Nessun miglioramento ma solo costi aggiuntivi!»

Lo rileva ina una nota Rodolfo Ziberna, consigliere regionale di Forza Italia: «Prima fase della chiusura delle Province: come volevasi dimostrare nessun miglioramento ma solo costi aggiuntivi!»

«Come non c’è soddisfazione nel dire “avevamo ragione” nel denunciare che con la riforma sanitaria della giunta Serracchiani si sarebbero tagliate prestazioni e servizi - e così è accaduto - così non abbiamo alcun piacere nell’affermare “avevamo ragione” nel denunciare che con la riforma degli enti locali i cittadini avrebbero pagato di più per avere meno servizi. E così è stato. La Provincia di Gorizia ha dichiarato che la maggior parte dei dipendenti sarà assorbita dalla Regione, e così accadrà anche nella altre province. Oggi si inizia con le politiche del lavoro, poi via via il resto, dalla Motorizzazione civile, opere pubbliche legate alla viabilità ed edilizia scolastica, ecc». Lo rileva ina una nota Rodolfo Ziberna, consigliere regionale di Forza Italia.

«La giunta Serracchiani - continua la nota -  aveva assicurato che si sarebbero ottenuti risparmi, mentre anche un bambino sarebbe stato capace di capire che solo il costo dei dipendenti sarebbe lievitato di almeno 10 milioni per il fatto che i dipendenti provinciali nel passaggio in regione percepiranno stipendi più elevati. Ma la giunta Serracchiani, come peraltro il governo Renzi, si sono rivelati ad oggi solo abili a chiacchierare, producendo ingenti danni alle nostre comunità.”, ha dichiarato Rodolfo Ziberna, vicecapogruppo di Forza Italia in consiglio regionale». Foto-Ziberna_Novelli-2

«Almeno la metà dei dipendenti provinciali – ha aggiunto Ziberna – è destinato a migrare in regione ed il contratto dei regionali, seppur nel medesimo comparto unico, è migliore di quello provinciale, a cominciare dalla quattordicesima mensilità. Abbiamo anche dimostrato quanto costi di più la manutenzione delle strade svolta da FVG Strade rispetto a quella provinciale…ma invano. Questa giunta regionale ha adottato sempre e comunque la linea del “ne prendo atto ma tiro diritto”, calpestando le esigenze dei cittadini per affermare la priorità dell’immagine della presidente nei talk-show televisivi o negli appuntamenti del Pd nazionale».

«Quanto - conclude la nota -  sta costando ai cittadini questa giunta regionale? Quanti danni potrà ancora fare forte di una maggioranza consiliare che non ha il coraggio di fermarla? Alla fine pagheranno solo e sempre i cittadini!»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taglio Province, Ziberna (FI): «Nessun miglioramento ma solo costi aggiuntivi!»

TriestePrima è in caricamento