Venerdì, 22 Ottobre 2021
Politica

«Tito liberatore», giovedì il Consiglio decide su Furlanič, Bertoli (FI): «Il PD non lo difenda»

15.17 -Il capogruppo forzista si auspica che il Partito Democratico non «calpesti la memoria e la dignità di Trieste per un puro calcolo politico»

«Il Presidente Furlanic non è stato in grado di esercitare l’interesse supremo dell'istituzione che rappresenta. Evidentemente non conosce la differenza che intercorre tra essere un consigliere, un esponente politico che liberamente si confronta nello spazio del contrasto politico e ideologico, e svolgere la funzione di Presidente del Consiglio comunale». Dure parole di rimprovero di Everest Bertoli, capogruppo Forza Italia in Consiglio Comunale di Trieste, nei confronti di Iztok Furlani? e le sue parole in merito alle sue parole su Tito, dipinto come «liberatore della città».

bertoli everest-2«Dimentica che il Presidente debba necessariamente essere il Presidente di tutti e garante di tutti i consiglieri e soprattutto di tutti i cittadini - continua Bertoli, tra i firmatari della mozione di sfiducia che approderà in aula questo giovedì - . Con le sue dichiarazioni ha vergognosamente calpestato la memoria di chi diede la vita per la nostra Città. Il 1 maggio 1945 ha inizio per la popolazione italiana un periodo di persecuzioni e di terrore: arresti, esecuzioni sommarie e centinaia di deportazioni al giorno. Altro che Liberazione!».

«Le forze politiche devono elevare il 12 giugno a solenne ricorrenza di Trieste - asuspica il consigliere forzista -, poiché questa data, più di ogni altra, rappresenta veramente la fine di uno dei periodi più bui della città. Rappresenta la definitiva Liberazione dai massacri e dalle violenze naziste e comuniste jugoslave, in attesa del ricongiungimento alla Nazione italiana».

«Sarebbe inaccettabile ed ancora più grave - avverte Everest Bertoli - se Sindaco e PD si schierassero a sua difesa. Basta tentennamenti da parte del Partito Democratico. Evitino di calpestare la memoria e la dignità di Trieste per un puro calcolo politico».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Tito liberatore», giovedì il Consiglio decide su Furlanič, Bertoli (FI): «Il PD non lo difenda»

TriestePrima è in caricamento