Martedì, 26 Ottobre 2021
Politica

Tondo (Ar): «Sì alle primarie del centrodestra, sì ad un candidato indicato dal popolo»

Il presidente di Autonomia responsabile, Renzo Tondo, sul tema dei nuovi assetti politici nella regione Fvg alla luce del recente "Tavolo di Roma" che ha visto riunite varie forze dello schieramento di centrodestra

«Il Centrodestra ha il dovere di andare unito alle elezioni, nazionali e regionali, con un candidato indicato dal popolo». Sono le parole di Renzo Tondo, presidente di Autonomia Responsabile a proposito del “tavolo di Roma” promosso recentemente da Altero Matteoli che ha riunito Giorgia Meloni (Fratelli d’Italia) , Raffaele Fitto (Direzione Italia) , Gaetano Quagliariello (Idea), Giovanni Toti ( Forza Italia) e Massimiliano Fedriga ( Lega)».

«Un incontro che giudico importante  – prosegue Tondo – e che dà un segnale di unità alle forze ancora maggioritarie in questo Paese. Tornare alla volontà popolare, ai bisogni della gente, ai problemi concreti da risolvere. Per farlo è giusto mobilitare la base del centrodestra con nuove motivazioni e nuovi obiettivi per la rinascita del Paese. È quanto chiedono gli italiani. Si parla addirittura dell’8 o il 9 aprile per questo voto, almeno in chiave nazionale. Siamo favorevoli al progetto che apprezziamo molto: Autonomia Responsabile - conclude Tondo - si attiverà per seguire prassi e regole del voto approntate in al “tavolo di Roma” per poterle promuovere e concretizzarle anche in Friuli Venezia Giulia».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tondo (Ar): «Sì alle primarie del centrodestra, sì ad un candidato indicato dal popolo»

TriestePrima è in caricamento