menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tondo: " Emendare la Manovra Tremonti per Confermare l'Autonomia del Fvg"

Le disposizioni del decreto legge 13 agosto 2011 n.138 si applicano alle Regioni a statuto speciale e alle Province autonome nel rispetto dei propri statuti, delle relative norme di attuazione e secondo quanto previsto dall'articolo 27 della legge...

Le disposizioni del decreto legge 13 agosto 2011 n.138 si applicano alle Regioni a statuto speciale e alle Province autonome nel rispetto dei propri statuti, delle relative norme di attuazione e secondo quanto previsto dall'articolo 27 della legge 5 maggio 2009 n.24.
Lo propone il testo di un emendamento all'articolo 19 del decreto inviato dal presidente della Regione Renzo Tondo ai ministri dell'Economia e per i rapporti con le Regioni, Giulio Tremonti e Raffele Fitto, ed al sottosegretario della Presidenza del
Consiglio dei ministri Gianni Letta. Solo l'accoglimento di questo emendamento può evitare il ricorso della Regione Friuli Venezia Giulia alla Corte costituzionale contro le norme del decreto 138 che non tengono conto di quanto stabilito dagli statuti di autonomia.

"Non si tratta di difendere privilegi - ha detto Tondo - ma di scegliere strade percorribili per consentire anche alla nostra regione, che già ha dimostrato notevole senso di responsabilità per la situazione della finanza pubblica, di continuare a partecipare al risanamento nel rispetto della sua autonomia.
Fatti salvi i saldi di spesa, la Costituzione affida a noi scelte che non possono arrivare da un decreto legge".

Sulla situazione creata dal decreto 138, il presidente Tondo, assieme al presidente del Consiglio regionale Maurizio Franz, al vicepresidente della Giunta Luca Ciriani e all'assessore alle Finanze Sandra Savino, ha incontrato questa mattina i parlamentari eletti in Friuli Venezia Giulia ed i presidenti dei Gruppi politici in Consiglio regionale, presente il presidente
della Commissione paritetica Manlio Contento.

"L'ampia partecipazione è significativa e dimostra l'attenzione di tutti per la difficile situazione in cui ci muoviamo", ha commentato Tondo, rilevando che "ci sono certamente valutazioni politiche diversa, ma è ben chiara la volontà comune di operare con l'obiettivo di valorizzare la specialità regionale non come privilegio, ma come attiva responsabilità che anticipa quanto si auspica anche per le Regioni ordinarie".


"La nostra fermezza di fronte al Governo si vede nei fatti - hadetto Tondo - quando si sa che siamo l'unica Regione che sul precedente decreto ha presentato immediato ricorso alla Corte Costituzionale in merito ai ticket sanitari e altrettanto siamo pronti a fare su questo decreto qualora il nostro emendamento non venisse accolto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Torta rustica di polenta e verdure: la ricetta

social

Come cucinare una carbonara perfetta: la ricetta originale

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Vaccini: sospese le prenotazioni per gli under 60

  • Cronaca

    Friuli Venezia Giulia in zona arancione da lunedì

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento