Domenica, 19 Settembre 2021
Politica

Cinque anni dallo scontro fra tram, Lodi: "Predisposti i fondi per la ripresa, Pd e M5s facciano la loro parte"

L'Assessore ai Lavori Pubblici fa il punto: "La politica locale ha fatto la sua parte, mi chiedo quando a livello nazionale il Movimento 5 Stelle e i colleghi del PD che sono al governo assieme metteranno mano al codice degli appalti che blocca decine di miliardi di cantieri pubblici"

"Purtroppo domani ricorrerà un infausto anniversario. Il 16 agosto 2016 due delle vetture del Tram di Opicina si sono scontrate in via Commerciale. Quel giorno è cominciato un calvario amministrativo e burocratico che recentemente con convinzione e caparbietà siamo riusciti a superare a fatica". Comincia così il post pubblicato su Facebook dall'Assessore comunale ai Lavori pubblici che vuole fare il punto della situazione legata ai lavori del tram di Opicina e fare chiarezza sui provvedimenti adottati dalla Giunta. "Noi come Giunta - scrive Lodi - abbiamo predisposto tutti gli atti e fondi necessari alla ripresa dell’attività della trenovia (e non uso questo termine a caso, visto che valgono le stesse regole di qualsiasi linea ferroviaria). Abbiamo infatti predisposto 3 milioni di euro per tutti gli interventi già avviati e quelli che dovranno partire, compresi il rinnovamento della linea area e del capolinea di piazza Oberdan". 

"Se la politica locale ha fatto la sua parte - evidenzia -, mi chiedo quando a livello nazionale il Movimento 5 Stelle e i colleghi del PD che sono al governo assieme metteranno mano al codice degli appalti che blocca decine di miliardi di cantieri pubblici. Magari chi oggi attacca la Giunta Dipiazza potrebbe impiegare le proprie energie per sensibilizzare i parlamentari di questo Governo così i tecnici e funzionari del Comune di Trieste potranno essere molto più efficienti nell’appaltare i cantieri che trasformeranno la nostra città".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinque anni dallo scontro fra tram, Lodi: "Predisposti i fondi per la ripresa, Pd e M5s facciano la loro parte"

TriestePrima è in caricamento