menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Turismo, Agnola (Pd): «Con la nuova norma, sostegno agli operatori di un settore in crescita»

Il consigliere regionale del Pd, Enio Agnola sull'approvazione da parte del Consiglio regionale del disegno di legge sul Turismo

«Finalmente, dopo 14 anni, abbiamo nuove norme nel settore turistico. Dal 2002 a oggi sono cambiate tante cose ed era quindi necessario armonizzare il testo di quell'epoca con la normativa nazionale ed europea». A dirlo è il consigliere regionale del Pd, Enio Agnola, relatore di maggioranza del disegno di legge 162 contente la disciplina delle politiche regionali nel settore turistico e dell'attrattività del territorio regionale, oggi al volto dell'Aula.

«Questa – sottolinea Agnola – è stata soprattutto l’occasione per sottolineare il ruolo strategico del turismo nella nostra Regione che negli ultimi nove mesi ha visto crescere costantemente i dati delle presenze sia di turisti italiani che stranieri». Proprio per incentivare e sostenere questa crescita, aggiunge Agnola, «la norma prevede in primo luogo una razionalizzazione, un rafforzamento della promozione del territorio attraverso il suo affidamento a un unico ente che è PromoTurismoFVG e quindi il miglioramento della competitività del nostro sistema turistico».

«Per l’attività promozionale sono previsti contributi per circa 7 milioni e 500 mila euro nel 2017 e 2018. Questo rappresenterà un aiuto agli operatori che hanno necessità di promuovere il loro “prodotto” per la sua specificità territoriale». E ancora, ricorda il consigliere dem, «altro punto importante della norma è la valorizzazione delle reti di impresa come forme prioritarie di aggregazione fra operatori del settore turistico, un’interessante novità che favorisce il coordinamento e il rafforzamento delle singole imprese. Per le piccole e medie imprese turistiche si interviene con circa 3 milioni per favorire il loro ammodernamento». Infine, conclude Agnola, «va ricordata l’introduzione di un unico canale contributivo che renderà più semplice per gli operatori conoscere quali sono i contributi e accedervi».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Cosa non regalare mai per la Festa della mamma e perché

social

Festa della mamma: consigli e idee regalo

social

"Buon viaggio 'doc'": l'ultimo saluto di Manuel al medico che gli salvò la vita

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento