Politica

Un'Altra Trieste: il Comune Intervenga nella Questione Crismani

Pubblichiamo una nota stampa di Un'Altra Trieste “La momentanea boccata d’ossigeno per la Crismani, è l’occasione per mettere attorno a un tavolo, Comune, Autorità portuale e azienda, per trovare una soluzione al paventato trasferimento dal Porto...

Pubblichiamo una nota stampa di Un'Altra Trieste

"La momentanea boccata d'ossigeno per la Crismani, è l'occasione per mettere attorno a un tavolo, Comune, Autorità portuale e azienda, per trovare una soluzione al paventato trasferimento dal Porto Vecchio della ditta, e quindi alla minaccia della messa in mobilità di 35 dipendenti".

Lo affermano Franco Bandelli e Alessia Rosolen, che proprio questa mattina hanno depositato una richiesta di convocazione della conferenza capigruppo del Comune di Trieste per fissare con urgenza un incontro che ricerchi una soluzione.

" Non è pensabile - affermano Bandelli e Rosolen - che in questa situazione di difficoltà occupazionale ed economica per la nostra Provincia, non si affrontino e si ricerchino tutte le soluzioni necessarie a sventare il licenziamento di 35 persone".

" C'è una priorità - proseguono i due consiglieri comunali - ed è la difesa dell'occupazione e delle realtà che in questo territorio danno lavoro".

"il quadro è già sufficientemente compromesso - concludono Franco Bandelli e Alessia Rosolen - per non sostenere impresa e autorità portuale e Prefettura per trovare un'intesa che metta in sicurezza lavoro e lavoratori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un'Altra Trieste: il Comune Intervenga nella Questione Crismani

TriestePrima è in caricamento