menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Unioni civili, Grim (Pd): «Guerriglia ideologica del sindaco e della Giunta ha creato sofferenze e discriminazioni»

La segretaria regionale del Partito democratico: «La maggioranza aveva eretto una barricata del tutto irragionevole e ingiustificata»

«Verrebbe da dire meglio tardi che mai. Peccato che la guerriglia ideologica del sindaco Dipiazza e della sua giunta sulle unioni civili abbia creato inutili sofferenze e discriminazioni, oltre che fatto fare a Trieste una figuraccia a livello nazionale». Lo afferma la segretaria regionale del Pd Fvg Antonella Grim, commentando la decisione del sindaco Dipiazza sull’utilizzo della sala matrimoni del Comune di Trieste in piazza Unità per la celebrazione delle unioni civili.

Secondo Grim «lo abbiamo detto e ribadito per mesi, ma la maggioranza aveva eretto una barricata del tutto irragionevole e ingiustificata. Ora, davanti alle sentenze, Dipiazza deve fare un clamoroso dietrofront: ci auguriamo che ciò sia da monito anche negli altri casi in cui questa Amministrazione di centrodestra governa guidata dall’ideologia e non dal senso delle Istituzioni e dal buon senso».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Festa della mamma: origini e curiosità

social

Giro d'Italia 2021: tre le tappe in Friuli Venezia Giulia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento