Politica

Unioni civili, Paglia: «Una scelta politica, al di là della natura umana»

Maria Luisa Paglia, Segreteria provinciale Pd, sulla mancata concessione della sala matrimoni per la trascrizione delle unioni civili

La segreteria provinciale del Partito Democratico, Maria Luisa Paglia, in merito alla sala matrimoni di Trieste concessa ai soli riti civili di matrimonio afferma che si tratta di «una scelta politica non concedere la sala matrimoni per le unioni civili, così la giunta Dipiazza ha scelto la discriminazione difendendosi dietro cavilli e motivazioni simil religiose. Che la legge Cirinnà non sia perfetta lo si sapeva già, ma giustificare la propria scelta per questo, è come dire non mangio perché non mi piace la decorazione del piatto dove mi servono il pasto.La mia personale filosofia di vita è che nulla avviene per caso e ogni esperienza che affrontiamo nella vita ci serve per apprendere».

«Il mio augurio più grande a coloro che hanno ieri scelto di considerare cittadini di serie B alcune coppie, è quello di incontrare, a vario titolo, nella loro vita, una persona che si sposerà con qualcuno del proprio stesso sesso, un figlio,una figlia,un nipote,una nipote, una nuora, un genero, o altro membro della famiglia, tale da essere invitato presso la sala Bobi Bazlen e partecipare all’evento come persona coinvolta emotivamente ed affettivamente e riuscire a scoprire che nell’essenza dei sentimenti si annullano le differenze fisiche e che se la politica non è pervasa dalla giustizia, dall’equità e dalla tolleranza non è più politica ma solo estremo tentativo di eliminare ciò che la natura ha creato, temendola come minaccia e cercando inutilmente di cancellarla per non avere il dubbio di riconoscersi in essa. La scelta politica sarà con il tempo modificata ma la natura continuerà ad essere, negli esseri animali, in quelli vegetali e anche in quelli umani, non seguendo per fortuna nessuna scelta politica».


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unioni civili, Paglia: «Una scelta politica, al di là della natura umana»

TriestePrima è in caricamento