Politica

Uti, Moretti (Pd): «Strumentalizzata proroga delle Province di Gorizia e Trieste»

Il capogruppo del Pd, Diego Moretti, replica alle accuse del centrodestra in tema di Province, contenuti all'interno del provvedimento di riordino del sistema delle autonomie locali

«Nessun retropensiero. Si tratta di mettere in allineamento quelli che già oggi sono i termini di legge per poter votare le Province come enti di secondo grado (previsto dal 1° ottobre al 30 novembre), facendo decorrere il commissariamento delle Province di Gorizia e di Trieste dal primo dicembre». Lo ha detto il capogruppo del Pd, Diego Moretti replicando alle accuse del centrodestra in tema di Province, contenuti all'interno del provvedimento di riordino del sistema delle autonomie locali.

Quindi, continua Moretti, «il provvedimento votato dal Consiglio non è una novità fatta ad hoc per le Province di Gorizia e Trieste. Niente di nuovo rispetto a quanto già accaduto nel 2014 per Pordenone, se non per il fatto che nella prospettiva dell'eliminazione delle Province la legge prevede di commissariare gli enti attualmente già scaduti».

Infine, conclude il capogruppo dem, «segnalo che le Province di Trieste e Gorizia già oggi operano in regime di proroga rispetto alla scadenza naturale del loro mandato. Ricordo altresì che sono in corso di firma e attuazione i piani di subentro con i trasferimenti di funzioni dalle Province medesime».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uti, Moretti (Pd): «Strumentalizzata proroga delle Province di Gorizia e Trieste»

TriestePrima è in caricamento