Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica

Vertice Balcani: Gentiloni, Merkel e Macron per «Un'Europa più forte e coesa» (FOTO)

Le dichiarazioni dei capi di stato e della presidente della Regione Fvg al termine della trilaterale italo-franco-tedesca

Si è svolto di fronte al Palazzo della Regione, in piazza Unità d'Italia a Trieste, l'incontro tra il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, e la presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, al termine della trilaterale italo-franco-tedesca svoltasi in occasione del vertice sui Balcani occidentali.

Gentiloni, il presidente francese Emmanuel Macron e la cancelliera tedesca Angela Merkel sono sbarcati dalla nave Palinuro dove si è concluso l'incontro con focus sull'immigrazione. All'ingresso del Palazzo della Regione, il premier italiano ha accolto tutti gli altri capi di Governo che sono stati salutati dalla presidente Serracchiani assieme al prefetto Annapaola Porzio e al sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza.«

Così ha affermato la preseidente: «Trieste e il Friuli Venezia Giulia non hanno mai accolto tanti capi di Stato e di Governo come è accaduto oggi: è stato veramente un grande successo per la città e per la regione intera perché abbiamo riconquistato una centralità naturale, una condizione geopolitica davvero fortunata in un contesto, quello dei Balcani, a cui l'Europa guarda con grande interesse e che è necessario stabilizzare sempre di più».

Sugli effetti che la trilaterale italo-franco-tedesca dedicata all'immigrazione potrebbe avere anche sul Friuli Venezia Giulia, Serracchiani ha espresso l'auspicio che «l'incontro di oggi sia servito per trovare delle soluzioni da percorrere assieme». Prima che i leader si avviassero al vertice che il premier Gentiloni ha presieduto in Prefettura, Serracchiani ha avuto un breve colloquio con alcuni di loro. «Per il neo presidente francese Macron - ha evidenziato - è la prima visita a Trieste che, mi ha detto, ha trovato molto bella. Mi ha anche chiesto notizie sul Friuli Venezia Giulia ed è apparso molto interessato al fatto che la nostra è una regione a statuto speciale».

Per la cancelliera tedesca Merkel è stato invece un ritorno. «La presenza della Germania è un fattore di stabilizzazione importante, sia nel contesto europeo sia nell'area dei Balcani», ha commentato Serracchiani. Infine, la presidente si è a lungo intrattenuta con il primo ministro albanese Edi Rama e ha reso noto che, a breve, la Regione organizzerà una visita istituzionale in Albania.

Gentiloni ha infine sintetizzato che tutti i capi di stato sono concordi sull'idea di «Un'Europa più forte e coesa»

pres Gentiloni Merkel Macron-2

Merkel Macron Gentiloni-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vertice Balcani: Gentiloni, Merkel e Macron per «Un'Europa più forte e coesa» (FOTO)

TriestePrima è in caricamento