rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Draghi in Fvg

Visita Draghi a Palmanova, Zanin: "Sgarbo istituzionale"

Il presidente del Consiglio regionale Piero Mauro Zanin critica il fatto che la visita del premier non sia stata preceduta da alcuna comunicazione né invito all'Assemblea legislativa del Fvg

Il presidente del Consiglio Mario Draghi è in Friuli Venezia Giulia: motivo di orgoglio, ma anche di polemica. A sollevarla il presidente del Consiglio regionale, Piero Mauro Zanin che, rispondendo a una sollecitazione di Franco Iacop (Pd), che al termine della seduta antimeridiana gli aveva chiesto se si fosse deciso di rinviare la seduta della Sessione europea prevista nel pomeriggio, ha ribattuto senza nascondere il disappunto che "l'appuntamento è confermato perché purtroppo la visita del presidente Draghi non è stata preannunciata al Consiglio regionale".

Il rammarico

"La visita a Palmanova del Presidente del Consiglio dei ministri, Mario Draghi, non è stata preceduta da alcuna comunicazione né invito all'Assemblea legislativa regionale, il massimo organismo di rappresentanza eletto democraticamente dai cittadini. E si tratta di una caduta di stile, di uno sgarbo istituzionale di cui sono dispiaciuto", ha ribadito Piero Mauro Zanin. "Credo sia stata una caduta di stile - ha detto ancora il presidente dell'Aula - perché è sempre importante, in una Regione autonoma come la nostra, confrontarsi con l'assemblea che è stata democraticamente eletta e che rappresenta l'intera comunità regionale". Secondo Zanin si tratta di un problema di approccio "tecnocratico", che va al di là dello specifico episodio. "Il potere legislativo e di rappresentanza - ha sottolineato - non può soccombere rispetto all'esecutivo, pur capendo che il Governo deve gestire numerose urgenze. Ma da questi momenti difficili si esce con maggiore democrazia e coinvolgimento dei rappresentanti eletti dai cittadini, non con scelte di segno contrario".

La Protezione civile del Fvg come modello europeo

Una prima risultanza delle visita del premier in regione, però, è il plauso unanime nei confronti del lavoro della Protezione civile regionale: "un modello non soltanto per l'Italia, ma per tutta l'Europa", come ha dichiarato il capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale, Giuseppe Nicoli, a nome dell'intero gruppo consiliare regionale. "La Protezione civile regionale incarna al meglio i valori di umanità, altruismo e laboriosità di questa terra. La visita del presidente Draghi, che Forza Italia ha voluto e sostiene convintamente alla guida di questo Governo, ci riempie d'orgoglio e testimonia la considerazione di cui gode questa Regione", ha concluso il forzista. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Visita Draghi a Palmanova, Zanin: "Sgarbo istituzionale"

TriestePrima è in caricamento