Politica

Volontari in Scala Stendhal, Roberti «Amministrazione incapace e inadeguata»

Asprissima la critica di Pierpaolo Roberti, candidato sindaco Lega Nord, volta alla giunta Cosolini in seguito all'identificazione dei cittadini del gruppo "Volontari per una Trieste pulita" impegnati in Scala Stendhal con opere di pulizie e riordino «Accanimento dell'amministrazione»

«Ennesima lezione di incoerenza dell’amministrazione comunale, che stavolta ha pensato bene di accanirsi su un gruppo di cittadini “colpevoli” di aver assunto l’iniziativa di ripulire Scala Stendhal». Il candidato sindaco Pierpaolo Roberti non fa sconti alla giunta Cosolini all’indomani dell’identificazione da parte della polizia locale dei “Volontari per una Trieste pulita” e passa all’attacco sulla gestione delle aree verdi.

«Un vero e proprio colpo di genio -ironizza Roberti- giunto all’indomani dell’approvazione del nuovo regolamento per il verde pubblico in affido, che offre per l’appunto la possibilità a cittadini e associazioni di farsi carico, senza fini di lucro, della manutenzione di spazi comuni».

«Il fatto poi che un gruppo di persone abbia autonomamente deciso di mobilitarsi per rendere presentabile un’area pubblica la dice lunga sulle capacità degli attuali amministratori: il Comune, nonostante il quarto posto nella speciale classifica relativa agli incrementi della Tasi sul suolo nazionale, sta infatti scaricando sulla collettività la gestione del verde al fine di mascherare la propria inadeguatezza».

«Faccio pertanto appello a Cosolini affinché tutti i cittadini impegnati in opere di manutenzione e tutela del patrimonio ambientale vengano esentati dal pagamento della suddetta Tasi: sarebbe oltremodo inopportuno -conclude Roberti- costringere la gente al “fai da te” e pure tassarla».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volontari in Scala Stendhal, Roberti «Amministrazione incapace e inadeguata»

TriestePrima è in caricamento