Politica

Camere di commercio, Ziberna: «Una grande vittoria specie per Trieste e Gorizia la decisione del Governo»

«Una scelta che, se avvallata, avrebbe provocato pesanti fratture nella società del Friuli Venezia Giulia»

«È stata battuta l'arroganza di un'amministrazione regionale che, ancora una volta, voleva imporre le sue scelte contro il volere della gran parte dei territori del Friuli Venezia Giulia, con grande disprezzo nei confronti delle comunità locali. Adesso possiamo cominciare a ragionare».
Il sindaco di Gorizia, Rodolfo Ziberna plaude la decisione del Governo di bocciare la richiesta della giunta regionale di attivare un'unica Camera di commercio anzichè due come concordato, a livello nazionale, con Uniocamere e chiesto a gran voce, a livello locale, da istituzioni e soggetti interessati.

«Si tratta di una grande vittoria in particolare per Trieste e Gorizia- rimarca Ziberna - e ringrazio, in particolare, il vicepresidente della Cciaa della Venezia Giulia, Gianluca Madriz per l'impegno con cui ha portato avanti questa battaglia che ha visto coinvolto, fin da subito, anche il sottoscritto».
«Il governo - continua il sindaco -, pur se in zona Cesarini, per usare un termine calcistico, ha compreso gli effetti devastanti di una scelta che, se avvallata, avrebbe provocato pesanti fratture nella società del Friuli Venezia Giulia, cosa che, purtroppo, non aveva compreso la "nostra" giunta regionale che non ha perso l'occasione per fare un'altra brutta figura nazionale».
«Ora - conclude Ziberna - bisogna cercare di ricucire i rapporti fra i diversi territori, aprendo un tavolo comune in cui elaborare strategie e obiettivi condivisi».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camere di commercio, Ziberna: «Una grande vittoria specie per Trieste e Gorizia la decisione del Governo»

TriestePrima è in caricamento