Lunedì, 20 Settembre 2021
Politica Isontino

Ater, Ziberna: «Primo passo per non discriminare gli italiani»

Il commento del sindaco di Gorizia sulle modifiche ai criteri di accesso per l'assegnazione degli alloggi

«Il mio appello affinchè le case Ater vengano assegnate prima agli italiani comincia a dare i suoi frutti e di questo ringrazio il governatore, Massimiliano Fedriga  e l’assessore Graziano Pizzimenti che mi hanno garantito di voler proporre entro l’anno un disegno di legge al fine di rimediare a queste problematiche». Questo il primo commento del sindaco di Gorizia, Rodolfo Ziberna alla notizia che le modifiche riguardanti i criteri di accesso alle case Ater prevederanno una residenza di più anni per chi parteciperà ai bandi.

«Sono certo che questo sarà solo il primo passo per evitare che gli italiani siano discriminati e che la giunta regionale sicuramente interverrà  anche sulle modalità di accesso ai contributi e altre forme di sostegno sociale e assistenziali».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ater, Ziberna: «Primo passo per non discriminare gli italiani»

TriestePrima è in caricamento