Politica

Ziberna: «Giunta Serracchiani continua a dimostrare tutta la sua inadeguatezza: dimissioni subito!»

Così Rodolfo Ziberna, consigliere regionale di Forza Italia: «Giunta Serracchiani schizofrenica piega il diritto ed il buonsenso per interessi politici rinviando elezioni e sciogliendo i comuni per il referendum sulla fusione dei comuni del Monfalconese»

“Credevamo di aver provato tutto il pressapochismo della giunta Serracchiani e del suo assessore alle autonomie locali Panontin quando, in occasione della discussione sulla legge regionale di riforma degli enti locali aveva assicurato che essa avrebbe prodotto un risparmio di 160 milioni di euro, mentre anche una recentissima pubblicazione della CGIA di Mestre ha acclarato come ora vi saranno oneri aggiuntivi e solo tra parecchi anni otterremo risibili risparmi, nulla in confronto al danno istituzionale che la riforma avrà provocato!”, dichiara il vicecapogruppo di Forza Italia in consiglio regionale Rodolfo Ziberna.

“Ma ogni giorno questa giunta e questo assessore – aggiunge Ziberna - riescono a far pentire anche l’elettorato di sinistra di averli votati. In riferimento al referendum sulla Città comune del Monfalconese come si può anche solo ipotizzare di impedire ad un comune di andare al voto o di sciogliere un consiglio comunale? Ma in quale regime dittatoriale viviamo, in cui un assessore fa e dispone non solo al di sopra ma addirittura contro le leggi?! Hanno ragione il presidente della Provincia Gherghetta ed il sindaco di Ronchi Fontanot. Non mi piace affermare “Ve lo avevamo detto!”, ma è proprio così: avevamo annunciato di quali disastri sarebbe stata portatrice la riforma voluta dall’assessore Panontin e dalla presidente Serracchiani e tutti i nodi un po’ alla volta stanno venendo al pettine, con le violazioni dei diritti, con i maggiori oneri in capo ai cittadini.” Ziberna

“Non basta a Panontin – si chiede il consigliere forzista - l’avvio di bracci di ferro legali con oltre 50 comuni della regione che hanno avuto l’ardire di non obbedir tacendo agli ordini della giunta Serracchiani?! Non basta l’alzata di scudi di tutti i comuni, anche quelli amici, a fronte del ricatto violento ed anticostituzionale con cui la giunta voleva sottrarre 26 milioni di euro alla disponibilità dei comuni che non si erano allineati?! Non basta aver scoperto che la giunta ha bluffato sul fatto che la sua riforma avrebbe comportato benefici per i cittadini?! Questa giunta e questo assessore hanno dimostrato tutta la loro inadeguatezza ed i cittadini a gran voce ne chiedono le dimissioni. Ma sempre più questa giunta regionale rimane arroccata nella sua torre d’avorio esercitando il comando fine a se stesso, per agevolare velleità ed aspirazioni politiche di qualcuno, alla faccia dei cittadini!”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ziberna: «Giunta Serracchiani continua a dimostrare tutta la sua inadeguatezza: dimissioni subito!»

TriestePrima è in caricamento