Domenica, 17 Ottobre 2021
Politica

Legge Fvg sulle piscine, Zilli (LN): «Primo passo fondamentale per la sicurezza degli utenti»

«Puntiamo alla creazione di una cultura del salvamento fin dalle scuole primarie, come presupposto di un'adeguata prevenzione dei rischi nelle strutture natatorie»

«Prende finalmente vita la legge regionale sulle piscine: un primo passo fondamentale nella promozione della sicurezza e della salute degli utenti».
Barbara Zilli, consigliere regionale della Lega Nord, esprime soddisfazione per l'approvazione della proposta di legge che la vede prima firmataria.
«Il progetto che vede oggi finalmente la luce ha preso le mosse da tragici eventi che hanno colpito anche di recente la nostra regione, e il nostro impegno non può che andare nella direzione di ridurre le probabilità che se ne verifichino di ulteriori in futuro».
«Puntiamo alla creazione di una cultura del salvamento fin dalle scuole primarie, come presupposto di un'adeguata prevenzione dei rischi nelle strutture natatorie. Proprio in tal senso, l'attività di formazione nelle scuole sarà finanziata con 30mila euro, di concerto con l'Ufficio scolastico regionale e gli enti e
associazioni dedicate a diffondere e promuovere le tecniche di autosalvataggio».

«Nella redazione del progetto - continua il consigliere del Carroccio - non sono state certamente sacrificate le istanze delle strutture ricettive, quali alberghi, Bed and Breakfast e così via. La Commissione competente ha fatto tesoro dei contributi dei rappresentanti dei settori coinvolti per contemperare le irrinunciabili esigenze di sicurezza con quelle di un'attività economica libera da dannosi grovigli burocratici ed inutili aggravi».
«Un lungo lavoro - conclude Zilli - portato a termine in un clima di sentita collaborazione tra tutte le forze politiche e che rappresenta un'assunzione di responsabilità di cui non possiamo che essere orgogliosi. Da oggi sarà più sicuro per tutti andare in piscina».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legge Fvg sulle piscine, Zilli (LN): «Primo passo fondamentale per la sicurezza degli utenti»

TriestePrima è in caricamento