Sabato, 13 Luglio 2024
TriestePrima

"Una salita per amore", il romanzo che racconta le portatrici carniche durante la Grande guerra

Uscito il libro di Stefania Nosnan, con la prefazione di Manuela Di Centa

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

La scrittrice friulana Stefania Nosnan è autrice del romanzo "Una salita per amore – Donne al Fronte" (Ensemble Edizioni, prefazione della campionessa olimpica Manuela Di Centa). "È la storia di donne forti e coraggiose che non hanno detto di no ad aiutare i soldati che combattevano al fronte, nel momento più difficile della Grande Guerra” dice l’autrice. “Hanno messo a disposizione la loro tenacia e la loro conoscenze della montagna, consapevoli del pericolo che era sempre in agguato. Hanno camminato e scalato le alte montagne friulane con qualsiasi clima".

Una storia di vita molto intensa, commovente e struggente nella sua drammaticità, ma al tempo stesso condotta dal filo della speranza. Le portatrici sono le loro montagne e le montagne hanno fatto di loro le donne che sono: lavoratrici instancabili, solide, coraggiose e schiette che si sono messe al servizio della vita così maltrattata e violata dalla crudeltà della guerra, rendendo onore alla propria terra, alla famiglia e per ciò che era giusto. Una salita per amore ci accompagna all’interno di questo mondo grazie alla scrittura lineare e incisiva dell’autrice. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Una salita per amore", il romanzo che racconta le portatrici carniche durante la Grande guerra
TriestePrima è in caricamento