Il Quartetto Chagall vola in tournée in Cina

Paolo Skabar, Matteo Ghione, Jacopo Toso e Ilsu Güreşçi saranno i protagonisti ad ottobre di una tournée nel lontano Oriente

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

Il Quartetto Chagall (Paolo Skabar e Matteo Ghione, violino; Jacopo Toso, viola; Ilsu Güreşçi, violoncello) - composto da giovani musicisti originari di Italia e Turchia e conosciutisi, nel corso degli studi, nella città di Trieste - sarà protagonista di una tournée internazionale promossa e organizzata dalla Società cinese, leader nel settore dell’organizzazione di eventi culturali, Wu Promotion Ltd., dal 16 al 28 ottobre 2019. Il Quartetto Chagall è stato ingaggiato in quanto uno dei migliori complessi da camera occidentali emergenti, al fine di far conoscere al meglio la "nostra" musica classica in Cina, e porterà in alcune tra le più prestigiose sale da concerto della Nazione dei brani tra i più rilevanti della storia della musica occidentale.

La tournée farà tappa in 8 siti di particolare interesse turistico-storico-culturale di questa Nazione (tra cui Ha’erbin Grand Theatre, Fuling Grand Theater, National Library Arts Center di Pechino, Shangai Grand Theater), consentendo al pubblico dell’intera Repubblica Popolare Cinese di conoscere l’Italia e, in particolare, Trieste. La tournée avrà una grande rilevanza anche in relazione alle personalità o soggetti coinvolti: l’organizzatore, Wu Promotion Ltd., è leader internazionale nel settore della musica classica; con esso collaborano le personalità e i complessi musicali più rinomati sulla scena mondiale al giorno d’oggi (come Berliner Philarmoniker, Riccardo Chailly, Lang Lang, Wiener Philarmoniker).

Il Quartetto Chagall è uno dei quartetti d’archi giovanili emergenti sul panorama nazionale. In questi ultimi anni ha debuttato in importanti Stagioni concertistiche ed è già stato insignito di alcuni importanti premi. Il Quartetto Chagall ha finora ottenuto contributi, a sostegno di questa tournée, da parte della Fondazione Filantropica Ananian, del Lions Club Trieste Alto Adriatico e dalla Comunità Greco-Orientale di Trieste. La tournée sarà anche un’occasione per far conoscere in tutto il territorio cinese alcune realtà associative e imprenditoriali italiane e, in special modo, triestine, nell’anno in cui l’Italia (e Trieste) hanno sottoscritto importanti accordi commerciali con la Cina.

I concerti presenteranno in anteprima i programmi pensati per l’anniversario dei 250 anni dalla nascita di Ludwig van Beethoven: ai quartetti op. 18 n. 4 e op. 59 n. 3 del compositore di Bonn si frapporrà il quartetto op. 13 n. 2 di Felix Mendelssohn dedicato a Beethoven. L’evento permetterà infine agli studenti di musica (ma non solo) di avvicinarsi alla musica classica: oltre alla partecipazione ai concerti in qualità di pubblico, gli stessi potranno beneficiare - nella città di Xiamen - di una Masterclass sulla musica da camera occidentale, che sarà tenuta proprio dal Quartetto Chagall.

Torna su
TriestePrima è in caricamento