Lunedì, 21 Giugno 2021
TriestePrima

Esce "In tune", il primo album folk-pop del triestino Riccardo Gileno

Nove tracce per il nuovo lavoro del giovane cantautore uscito il 14 maggio per l'etichetta WAVES

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

“In Tune” è il nuovo album di Riccardo Gileno in uscita il 14 maggio per WAVES. L’ album è composto da 9 tracce dalle venature marcatamente folk-pop. Con “In Tune” Gileno ha ricreato sonorità coerenti tra i vari brani dell’album, con una produzione più vicina alla realtà, al suonato, con arrangiamenti che nascono spesso direttamente dalle prove live. Rimane centrale la chitarra acustica, perché è il modo più immediato e spontaneo con cui esprimersi. La scrittura dei brani, infatti, parte quasi sempre da un giro di accordi a cui si accompagna quasi immediatamente il testo, che vien quasi da sé.

Parole e musica di Riccardo Gileno. Registrata al Never Inn Studios (TS), al Magic Cut Studios (TS) e al JacuziStudio (MI). Arrangiamento: Matteo Brenci, Riccardo Gileno, Giuliano Dottori. Produzione: Matteo Brenci, Marco Vattovani, Riccardo Gileno, Giuliano Dottori.

Chi è Riccardo Gileno

Riccardo Gileno è un cantautore triestino folk-pop che racconta la sua vita accompagnato dalla chitarra. Ha origini canadesi e croate e grazie al padre, nato a Toronto, si approccia fin da piccolo alla musica ascoltando principalmente artisti britannici e nord americani. Il progetto solista di Riccardo Gileno nasce da una personale necessità espressiva e si avvale della musica per trovare la forza propulsiva della propria crescita personale: scrivere e comporre diventa il modo per uscire dalla zona di comfort, per guardarsi dentro e raccontare all’ascoltatore cosa si ha visto.

I suoi lavori

A Novembre 2017, Riccardo, pubblica il suo primo EP, “The Curse”, da cui è stato tratto il video di “Days”, suo primo singolo, uscito a febbraio 2018 in anteprima su Rockit. Dopo l’uscita dell’EP si esibisce in numerosi locali del Nord Italia e in apertura a importanti artisti della scena musicale italiana, tra cui Filippo Graziani, The Sleeping Tree e Hit-Kunle. Prende parte a varie edizioni di Sofar Sounds a Trieste, Udine e Padova e, a settembre 2018, vince il Premio “MEI Superstage”, contest dedicato ai migliori artisti indipendenti italiani. Nei brani di Gileno si avverte sempre una sottile malinconia di fondo, ma con una spinta ascensionale, come a voler sintetizzare pillole musicali di speranza.

Le influenze musicali

Cita tra le sue principali influenze: Jeff Buckley, un artista che fa parte “del suo subconscio musicale”; Bon Iver e Ben Howard, per le sonorità eteree caratterizzate da chitarre riverberate larghe ed avvolgenti; Damian Rice, Meadows (al quale Riccardo ha aperto un concerto) e Niccolò Fabi per le sonorità più acustiche e per la semplicità delle strutture dei loro brani; Ryan Lerman, per il suono delle chitarre e per la capacità di aver creato attorno al suo progetto un intero gruppo di musicisti, lo stesso obiettivo che si pone Riccardo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esce "In tune", il primo album folk-pop del triestino Riccardo Gileno

TriestePrima è in caricamento