rotate-mobile
L'esperto

Prevenzione e invecchiamento attivo: due incontri con il prof. Luigi Fontana

Nel corso dei due incontri in programma il 18 e il 19 luglio si parlerà di prevenzione primaria delle patologie croniche metaboliche e degenerative in una Lectio Magistralis rivolta ai professionisti

Salute e longevità, prevenzione e invecchiamento attivo per una società sostenibile e attenta a tutte le fasi della vita dei suoi cittadini. Sono gli argomenti al centro della tavola rotonda in programma lunedì 18 luglio alle ore 18.00 all’Antico Caffè San Marco di Trieste. Martedì 19 luglio alle ore 17:00 in Aula Magna dell’Ospedale di Cattinara si parlerà di prevenzione primaria delle patologie croniche metaboliche e degenerative in una Lectio Magistralis rivolta ai professionisti. Relatore d’eccezione degli eventi è il Prof. Luigi Fontana, medico riconosciuto a livello internazionale, che dialogherà con i presenti tracciando una panoramica delle buone pratiche per vivere bene affrontando in modo positivo e sostenibile il passare degli anni.

Il Prof Luigi Fontana sarà infatti ospite della LILT del Friuli Venezia Giulia dal 18 al 20 luglio, anche per incontrare i maggiori rappresentanti delle istituzioni locali, tra i quali il Magnifico Rettore dell’Università di Trieste Prof. Roberto Di Lenarda, la Presidente di Area Science Park Prof.ssa Caterina Petrillo e il Presidente del Consiglio Regionale FVG, Arch. Piero Mauro Zanin,. Fontana illustrerà le sue proposte per piani di azione per l’invecchiamento in salute, il benessere e lo sviluppo economico. L’evento aperto al pubblico di lunedì 18 luglio ore 18.00 all’Antico Caffè San Marco (Via Battisti, 18). Modera l’incontro la giornalista scientifica Cristina Serra.

Nel mondo occidentale, grazie anche alla medicina moderna, abbiamo assistito negli ultimi 50 anni ad un aumento dell’aspettativa di vita (life-span). Diventa spontaneo pensare che tale invecchiamento della popolazione abbia la fisiologica conseguenza di un aumento delle patologie croniche (diabete, obesità, tumori, infarti) che assorbono buona parte della spesa sanitaria. Da studi epidemiologici e clinici invece emerge che molte delle comuni patologie croniche sono prevenibili con mirati interventi sugli stili di vita che riducono l’accumulo di danno metabolico e molecolare. Purtroppo, la maggior parte della ricerca scientifica si concentra più sul controllare la malattia che sul prevenirla.

L’iniziativa è organizzata dalla LILT FVG con il patrocinio di LILT Ente Pubblico, del Consiglio Regionale FVG, dell’Associazione Italiana Gastroenterologia Ospedaliera (AIGO), della Società Italiana Endoscopia Digestiva (SIED) FVG e della Società Italiana di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva (SIGE) FVG.

L’ospite

Il Prof. Luigi Fontana è un medico italiano, professore ordinario presso l’Università di Brescia. Attualmente detiene la Cattedra “Leonard P Ullmann” in Translational Metabolic Health presso il Charles Perkins Centre (Sidney, Australia), dove dirige il programma clinico e di ricerca sulla longevità sana. È anche Professore di Medicina e Nutrizione presso la Facoltà di Medicina e Salute dell'Università di Sydney e Accademico Clinico presso il Dipartimento di Endocrinologia del Royal Prince Alfred Hospital di Sydney, e professore a contratto di medicina presso la Washington University di St.Louis, USA.

Fontana è specializzato nello studio della longevità sana, con particolare attenzione alla restrizione calorica, all’esercizio della resistenza e al metabolismo. È uno dei massimi scienziati a livello mondiale per quanto riguarda gli studi sull’invecchiamento e la sostenibilità delle società.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prevenzione e invecchiamento attivo: due incontri con il prof. Luigi Fontana

TriestePrima è in caricamento