rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
TriestePrima

san nicolo' apre i festeggiamenti natalizi in grotta gigante

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

La magia delle feste natalizie ha iniziato ad invadere la Grotta Gigante di Trieste. Il primo a bussare alla porta della magnifica cavità è stato San Nicolò che ieri, un po' in ritardo sulla sua tradizionale ricorrenza, è sbucato, al termine di due visite speciali, dalla misteriosa cavità che si trova nella sala dell'altare per portare in dono ai bimbi caramelle, dolcetti e cioccolatini. Ad occuparsi invece dei grandi ci hanno pensato gli speleologi della Commissione Grotte "E. Boegan", il gruppo della Società Alpina delle Giulie che gestisce la cavità turistica, che hanno riscaldato gli animi, e non solo, dei partecipanti adulti con dell'ottimo vin brulé.

Il sorprendente incontro con San Nicolò è avvenuto dopo aver visitato la Grotta secondo quella che era la consuetudine di inizio '900, ovvero di quando la cavità venne aperta finalmente al pubblico. I visitatori, infatti, sono stati accompagnati attraverso questo suggestivo mondo sotterraneo da guide specializzate vestite in abiti d'epoca che, per illuminare il sentiero, hanno utilizzato come da tradizione le lampade a carburo. Si è attraversata così la grande caverna, avvolti nella penombra dal suono delle gocce d'acqua, da qualche bagliore di luce e dal fremito dei bambini impazienti di incontrare San Nicolò.

Un'atmosfera d'altri tempi che ha incuriosito e stupito tutti i partecipanti. Ora non ci resta che attendere l'arrivo della Befana che, come ogni anno, il 6 gennaio giungerà in Grotta Gigante volando.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

san nicolo' apre i festeggiamenti natalizi in grotta gigante

TriestePrima è in caricamento