L'iniziativa

Adotta una pigotta: l'iniziativa Unicef nelle piazze italiane

Ogni Natale l'Unicef è nelle piazze d'Italia per "dare in adozione" tutte le pigotte realizzate dalle migliaia di volontari che aderiscono a questo progetto. Ecco come aderire all'iniziativa

Ogni Natale l'Unicef è nelle piazze d'Italia per "dare in adozione" tutte le pigotte realizzate dalle migliaia di volontari che aderiscono a questo progetto. La pigotta è una bambola speciale, unica, diversa da tutte le altre. Ogni pigotta adottata sostiene l’Unicef nel suo compito importante di raggiungere ogni bambino in pericolo, ovunque si trovi, portando vaccini, alimenti terapeutici, costruendo pozzi, scuole e portando assistenza.

Dietro ogni pigotta ci sono i volti e i nomi delle persone che l’hanno voluta, l’hanno realizzata e data in adozione. Il popolo di pigottare e pigottari, sono coloro che creano con le proprie mani e con la propria fantasia le pigotte che verranno adottate. La sua storia è ricca di iniziative e successi importanti che hanno contribuito a salvare oltre 1 milione e mezzo di bambini nel mondo. L'anno scorso sono state adottate oltre 100.000 bambole, ognuna diversa dall'altra, in quasi 500 piazze italiane.

Con un'offerta minima di 20 euro potrai adottare la tua pigotta e consentire all'Unicef di fornire a un bambino africana interventi mirati che riducono il pericolo di mortalità nei suoi primi cinque anni di vita. La tua bambola è accompagnata da una cartolina e una carta d'identità con i suoi dati e quelli della persona che l'ha creata.

Spedisci la cartolina a chi l'ha realizzata: gli farai sapere che la sua pigotta ha trovato una casa e che un bambino è stato salvato. Per sapere dove puoi adottare la tua pigotta chiama il comitato più vicino a te, oppure, adotta la tua pigotta online.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Adotta una pigotta: l'iniziativa Unicef nelle piazze italiane
TriestePrima è in caricamento