Le iniziative

Assonautica promuove gli sport del mare: le iniziative in Barcolana

Assonautica Italiana sarà presente in Barcolana nello stand della Camera di Commercio di Trieste. Tra le tante iniziative promosse anche quella di avvicinare e incentivare i giovani a praticare gli sport del mare: in particolare la vela, ma anche il canottaggio, la canoa e la motonautica con delle borse di studio dedicate

Da tempo la Guardia Costiera Ausiliaria, presieduta da Fabrizio Pertot, si mette a disposizione della Barcolana con i suoi mezzi e uomini, tutti volontari, e cura un servizio di assistenza alla Regata, ponendo i suoi mezzi ai bordi del perimetro di gara, pronti a entrare in azione per qualsiasi necessità, sempre coordinati e su disposizione delle autorità competenti preposte alla sicurezza.

Quest'anno, a sostegno di questa azione di volontariato, si aggiunge l'Assonautica di Trieste che, essendo uno dei principali fondatori di questa Associazione, assume un ruolo più incisivo e lo fa mettendo a disposizione del servizio della Guardia Costiera Ausiliaria anche molti dei suoi associati.

A sottolinearlo con soddisfazione è il Presidente di Assonautica Trieste, Antonio Paoletti, evidenziando come l'Assonautica provinciale, già presente in Barcolana con altre iniziative, sia "particolarmente attenta alla promozione e allo sviluppo delle manifestazioni nautiche, in questo caso offrendo un servizio importante e solo apparentemente marginale, ma che costituisce di fatto un ulteriore tassello per garantire il miglior esito di questo importante evento".

L'Italia vista dal mare, il nuovo progetto promosso in Barcolana

Assonautica Italiana sarà presente in Barcolana nello stand della Camera di Commercio di Trieste "a testimonianza - afferma il Vicepresidente nazionale con delega ai grandi eventi, Roberto de Gioia - del rinnovato impegno di Assonautica a seguire con attenzione ogni iniziativa tesa a sviluppare il settore della nautica nel contesto non solo sportivo, ma più in generale nel quadro dell'intera economia del mare". Nell'occasione, sarà presentato il nuovo progetto nel quale Assonautica Italiana è attualmente impegnata, "L'Italia vista dal mare", iniziativa di valorizzazione e promozione del turismo nautico.

"Perché - prosegue de Gioia - com'è ampiamente dimostrato da questo evento, attraverso il mare si può andare alla scoperta dei grande patrimonio storico, culturale, naturalistico ed enogestronomico dell'entroterra costiero italiano. Per la prima volta verrà proposto un piano di rilancio della navigazione lungo le coste italiane con un progetto di promozione turistica e un programma di interventi specifici che possano consentire l'avvio di un'integrazione tra le varie componenti del turismo nautico (porti e approdi turistici, società di servizi nautici, società di locazione e noleggio...) e le altre componenti classiche dell'offerta turistica, con l'obiettivo di strutturare un prodotto unico da promuovere sia nei confronti dei diportisti italiani che di quelli stranieri. La proposta progettuale - conclude de Gioia - si esplicita in un rinnovato approccio ai porti e agli approdi turistici, da intendere non più solo come luoghi di ormeggio e assistenza tecnica, ma come vere o proprie e proprie strutture ricettive e "porte d'accesso" alla scoperta di un entroterra, come quello italiano, senza eguali nel Mediterraneo".

Assonautica a sostegno dei giovani

E non è finita qui con le iniziative. Tra le tante anche quella di avvicinare e incentivare i giovani a praticare gli sport del mare: in particolare la vela, ma anche il canottaggio, la canoa e la motonautica. Questo l’obiettivo del progetto "Fare Vela e Remo" promosso dall'Assonautica di Trieste che, a questo scopo, ha messo a disposizione delle attività legate al mare ben 190 borse di studio da 150 euro ciascuna da assegnare a ragazzi che si fossero distinti a scuola e avessero partecipato ai corsi organizzati dalle Associazioni sportive di riferimento.

Nello specifico, 120 borse di studio sono state assegnate alla vela, 40 al canottaggio, 20 alla canoa e, allargando il progetto, 10 alla motonautica. Soddisfatto il Presidente della locale Assonautica, Antonio Paoletti, che sottolinea come "la fattiva collaborazione con il Provveditorato scolastico e le Federazioni sportive, pronte a segnalare i ragazzi più meritevoli, non solo abbia dato la possibilità ai giovani di frequentare i corsi, ma ha anche prodotto una maggior fruizione del servizio accuratamente svolto dalle Associazioni sportive".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assonautica promuove gli sport del mare: le iniziative in Barcolana
TriestePrima è in caricamento