Mercoledì, 4 Agosto 2021
social

Covid-19: in aumento tradimenti e rapporti estremi anche in Friuli Venezia Giulia

Sesso sadomaso e scappatelle: queste le maggiori fantasie degli italiani in tempo di pandemia secondo il sondaggio realizzato dal portale Incontri-ExtraConiugali.com che ha analizzato com'è cambiata la sessualità degli italiani in tempi di Covid-19

Foto d'archivio

Con il Covid-19 è cresciuta smisuratamente l'insofferenza tra le coppie che stavano insieme per abitudine, comodità o dovere e che all’improvviso hanno scoperto di dover davvero condividere una vita senza avere molto in comune: a dimostrarlo sono numeri. La strana situazione che stiamo vivendo rende particolarmente complicato trovare il partner perfetto, a meno di averlo già in casa ed essere in sintonia perfetta. Nonostante ciò, in tanti hanno dovuto apportare delle modifiche alla normale vita di coppia per non cadere nella noia.

Le fantasie degli italiani

Si sa, la pandemia non ha modificato soltanto le nostre abitudini quotidiane, ma si è spinta sino alla modifica dei rapporti sociali, compresi quelli della sfera più intima. Un argomento così pungente non poteva non essere oggetto di sondaggi ed opinioni sul web.

Da un sondaggio di Incontri-ExtraConiugali.com emerge che le maggiori fantasie del Bel Paese, in questo periodo di costrizione domestica, sono state il sesso sadomaso e le scappatelle: più della metà degli intervistati, 54% uomini e 52% donne, hanno affermato di pensare spesso a queste due eventualità. II desiderio di trasgressioni poi sale nelle zone rosse.

"Divieto e desiderio sono due facce della stessa medaglia" commenta Alex Fantini, ideatore di Incontri-ExtraConiugali.com, il portale dove cercare un'avventura in totale discrezione e anonimato. In merito ai risultati del sondaggio che indaga sulla sessualità degli italiani ai tempi del Covid-19, realizzato tra il 15 e il 18 gennaio 2021 su un campione di 2 mila persone di entrambi i sessi di età compresa tra i 24 ed i 55 anni, e secondo quanto ha potuto rilevare il sito di incontri, sono proprio il sadomaso e le scappatelle a tenere in piedi i matrimoni al tempo del Coronavirus.

Le percentuali

Il sesso estremo ed il tradimento conquistano rispettivamente il 72% ed il 68% dei lombardi, il 67% ed il 78% dei siciliani ed il 62% ed il 60% dei residenti nella Provincia Autonoma di Bolzano (zone rosse in quel periodo), contro una media nazionale che è rispettivamente del 54% e del 52%. Le fedifraghe più focose, tuttavia, sono quelle delle zone gialle, con in testa la Campania (88%), la Toscana (82%) e la Sardegna (79%). A seguire la Provincia Autonoma di Trento (75%) e poi Basilicata (69%) e Molise (68%). "Nelle zone gialle le donne non solo sono più focose (la media è del 76,8%) ma preferiscono anche prendere l'iniziativa (74,5%) piuttosto che lasciare che siano gli uomini a farlo" spiega l'ideatore di Incontri-ExtraConiugali.com.

Il tradimento

A gennaio 2021 in tutt’Italia l’elemento comune rimane comunque la propensione al tradimento, anche nelle zone arancioni: Lazio (60%), Piemonte (59%), Liguria (58%), Umbria (57%), Valle d’Aosta e Veneto (56%), Abruzzo (55%), Calabria (54%), Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia (53%), Puglia e Marche (52%). "In questo periodo pandemico, a dimostrarsi decisamente più attratte da situazioni particolari e a cercare qualcosa di spinto nella sfera sessuale sono soprattutto le donne" puntualizza Alex Fantini. "Nella stragrande maggioranza dei casi la scappatella è solo una valvola di sfogo, indispensabile per salvare un rapporto ai tempi del lockdown" conclude il fondatore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19: in aumento tradimenti e rapporti estremi anche in Friuli Venezia Giulia

TriestePrima è in caricamento